15:43 21 Gennaio 2018
Roma+ 16°C
Mosca-2°C
    Marines americani

    "Gli USA trascurano le vite della gente per perseguire i loro obiettivi geopolitici"

    © Capt. Zachary Anderson, U.S. Air Force
    Politica
    URL abbreviato
    2141

    In caso di guerra in Corea, moriranno decine di migliaia di cittadini americani che vivono in Corea del Sud. Lo ha dichiarato in un'intervista ai media russi il segretario del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa Nikolay Patrushev.

    "Come dimostra la storia, gli Stati Uniti non sono abituati a fare i conti con la vita dei cittadini di altri Paesi per raggiungere i propri obiettivi. Tuttavia Washington non dovrebbe fare a meno di prendere in considerazione il fatto che 250mila americani vivono in Corea del Sud".

    Secondo Patrushev, nel caso di "operazioni militari su larga scala nella penisola coreana, decine di migliaia di cittadini statunitensi moriranno".

    "Queste perdite nel gergo militare di tutti i Paesi del mondo sono solitamente definite inaccettabili. Le postazioni missilistiche e d'artiglieria delle forze armate della Corea del Nord si trovano a circa 50 chilometri da Seul", ha aggiunto Patrushev.

    Correlati:

    La Corea del Nord ha respinto la nuova risoluzione ONU sulle sanzioni
    Mosca invita USA e Corea del Nord alla moderazione
    Corea, Tillerson: Nessuna sospensione esercitazioni in occasione Olimpiadi
    La Corea del Nord respinge l'iniziativa USA per discutere il programma nucleare
    Pyongyang: in Corea “guerra inevitabile” per azioni USA
    Senatore USA propone evacuazione diplomatici da Corea del Sud per imminente guerra
    Tags:
    Guerra, Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Nikolay Patrushev, Penisola coreana, Corea del Nord, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik