23:08 21 Gennaio 2018
Roma+ 8°C
Mosca-5°C
    Soldati turchi al confine con la Siria (foto d'archivio)

    Mosca commenta la presenza militare di USA e Turchia in Siria

    © AFP 2018/ ARIS MESSINIS
    Politica
    URL abbreviato
    8291

    La Russia chiede rispetto per le autorità siriane attuali e future, che devono decidere da sole come continuare ad amministrare il Paese senza l'ingerenza militare straniera, ha detto a RIA Novosti il vice ministro degli Esteri russo Mikhail Bogdanov.

    In precedenza il capo della delegazione siriana ai negoziati di Astana Bashar Jaafari aveva dichiarato che Damasco pretende il ritiro dei militari turchi ed americani dal territorio siriano e allo stesso tempo è preoccupata dalla posizione di Ankara nel dialogo con la Russia e l'Iran.

    "Diciamo a tutti che la nostra posizione consiste nel rispetto della sovranità e dell'integrità territoriale della Siria, basandoci su questo dobbiamo rispettare le autorità legittime, quelle attuali e future, che devono decidere se sbrigarsela da sole", ha affermato.

    Correlati:

    Newsweek: la Russia crede che gli americani non abbiano più nulla da fare in Siria
    Russia disposta ad invitare gli USA come osservatori nel dialogo nazionale della Siria
    Crisi Siria, Russia rileva cambio di atteggiamento su Assad nel mondo
    Putin: Russia spera di ristabilire un processo politico in Siria insieme a Iran e Turchia
    Basi militari USA e NATO nei territori di Turchia e Siria
    Mosca preoccupata per notizie su addestramento ex terroristi siriani in basi militari USA
    Tags:
    Geopolitica, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Colloqui ad Astana, crisi in Siria, Il Ministero degli Esteri della Russia, esercito USA, Mikhail Bogdanov, USA, Turchia, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik