08:59 22 Luglio 2018
Parlamento Europeo

Europarlamento vede “militarizzazione” di Kaliningrad e della Crimea

CC BY 2.0 / European Parliament Strasbourg / Cédric Puisney
Politica
URL abbreviato
19136

L’Europarlamento ritiene che la Russia abbia militarizzato la Crimea e Kaliningrad. Lo comunica RT citando un rapporto del direttorato generale del Parlamento Europeo sulla politica estera.

Il documento afferma che Mosca sta cercando di  rivedere gli accordi europei in materia di sicurezza in entrambe le regioni, nonché di portare la crisi nelle relazioni con l'Unione Europea nella "zona militare". Gli autori del rapporto notano che la Russia usa la regione di Kaliningrad "per intimidire gli stati baltici" e la Crimea come "bastione di opposizione" sul mar Nero.

Secondo il rapporto lo schieramento di sistemi missilistici di Iskander nella regione di Kaliningrad rappresenta una minaccia per la sicurezza dei vicini paesi baltici. Parlando della Crimea gli analisti sottolineano che la riunificazione della penisola con la Russia ha cambiato l'equilibrio militare nella regione a favore di Mosca e i paesi del mar Nero dovranno fare attenzione alle navi, truppe e ai sistemi missilistici russi nella regione.

"Le azioni del Cremlino in entrambe le regioni dimostrano l'esistenza di piani politici e tattici. Principalmente stiamo parlando della militarizzazione di Kaliningrad e della Crimea come un punto centrale della strategia della Russia di dimostrare la propria capacità di deterrenza contro la NATO e l'UE" dice il rapporto.

Il Parlamento Europeo ha sottolineato l'improbabilità di una guerra su vasta scala in queste regioni. Allo stesso tempo, gli autori del rapporto parlano della possibilità di una "escalation indesiderata e incontrollata" del conflitto nelle regioni del mar Baltico e del mar Nero.

La Russia ha ripetutamente sottolineato che il rafforzamento delle frontiere occidentali è una risposta proporzionale all'installazione dei sistemi di difesa missilistica in Europa. Il portavoce del presidente russo, Dmitry Peskov, ha spiegato che il dispiegamento di sistemi missilistici nella regione di Kaliningrad è dettata dalla necessità di proteggere i confini russi dalla espansione della NATO.

Correlati:

Proposta per far firmare dichiarazione d'intenti a giornalisti USA in visita in Crimea
Crimea pronta alla battaglia legale per annullare le sanzioni occidentali
Parlamento Europeo: la Russia estrometterà gli USA dall’Asia Centrale
Parlamento Europeo approva risoluzione per sanzioni contro la Polonia
Parlamento europeo riconosce legalità referendum in Catalogna
Tags:
militarismo, Basi militari, militare, contingente militare, Base militare, militarizzazione, base militare, UE, Parlamento Europeo, NATO, Dmitry Peskov, Crimea, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik