17:45 18 Dicembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca0°C
    President Donald Trump speaks during a joint news conference with Finnish President Sauli Niinisto, Monday, Aug. 28, 2017, in the East Room of the White House in Washington.

    Gerusalemme, Iraq: Governo condanna con forza la decisione di Trump

    © AP Photo/ Alex Brandon
    Politica
    URL abbreviato
    16140

    L'ambasciatore iracheno in Russia: “Questa inversione della politica statunitense potrebbe aumentare le tensioni nella regione. È un affronto a tutti gli arabi e a tutti i musulmani”.

    Il governo iracheno condanna fermamente la decisione degli Stati Uniti di riconoscere Gerusalemme come capitale israeliana. Lo ha detto a Sputnik l'ambasciatore iracheno in Russia Haidar Mansour Hadi.

    "Il ministero degli Esteri iracheno, il governo e diversi partiti politici condannano decisamente la decisione di Trump" ha affermato il diplomatico iracheno aggiungendo che l'inversione della politica statunitense potrebbe creare più problemi e aumentare la tensione nella regione. "Questo è un affronto a tutti gli arabi e a tutti i musulmani" ha sottolineato.

    Per l'Arabia Saudita la nuova politica statunitense di riconoscere Gerusalemme come capitale israeliana è irresponsabile e chiede a Washington di rivedere la decisione. Lo riferisce il canale televisivo statale, Al Arabiya.

    Donald Trump
    © Sputnik. Vitaly Podvitsky
    La decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di spostare l'ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme è inesplicabile e ingiustificata, secondo il governo saudita. La monarchia araba, che è stata un fedele alleato degli Stati Uniti, invita dunque l'amministrazione Trump a rivedere la sua posizione, che ritiene prevenuta nei confronti dei palestinesi.

    Ha reagito anche l'ambasciata statunitense in Afghanistan, pubbliccando una nota.

    "Il recente annuncio che gli Stati Uniti riconoscono Gerusalemme come capitale di Israele e che progettano di trasferire l'ambasciata degli Stati Uniti da Tel Aviv a Gerusalemme potrebbe innescare proteste, alcune delle quali possono diventare violente".  "L'ambasciata americana — prosegue la nota — ricorda ai cittadini statunitensi la necessità di cautela e di consapevolezza della sicurezza personale".    

    Correlati:

    Lega Araba: riunione di emergenza dei ministri degli Esteri per lo status di Gerusalemme
    Tags:
    Abd Rabbih Mansur Hadi, Donald Trump, Gerusalemme, Israele, Afghanistan, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik