03:38 26 Settembre 2018
Terremoto del 13 novembre in Iran

Israele offre aiuti umanitari all'Iran

© REUTERS / Tasnim News Agency
Politica
URL abbreviato
11314

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu è convinto che, nonostante le gravi divergenze che esistono tra i due Paesi, non esista alcun motivo per negare gli aiuti alla gente comune.

Il capo del governo israeliano Benjamin Netanyahu ha offerto assistenza umanitaria ai cittadini iraniani colpiti da un terribile terremoto pochi giorni fa, segnala l'agenzia France-Presse.

Netanyahu è convinto che, nonostante le grandi differenze e la lontananza politica tra i due Stati, non ci sia alcun motivo per negare gli aiuti alla gente comune.

Il premier israeliano ha parlato di questa offerta durante un discorso nella conferenza organizzata dalla Federazione delle Comunità Ebraiche nel Nord America.

Come osservato dagli analisti, si tratta di una dichiarazione piuttosto populista, dal momento che l'Iran non riconosce lo Stato di Israele e non potrebbe accettare una proposta simile nemmeno se lo volesse veramente.

Il 12 novembre un potente terremoto si è registrato al confine tra Iran e Iraq, in cui hanno perso la vita più di 500 persone, mentre in migliaia sono rimasti colpiti dalle conseguenze del sisma.

Correlati:

Iran, Israele e il grande disordine di Washington
Israele contro coinvolgimento dell'Iran nel processo di de-escalation in Siria meridionale
“USA potrebbero creare una NATO mediorientale con Israele in chiave anti-Iran”
“La superbomba iraniana è un segnale ad Israele”
Tags:
Aiuti umanitari, terremoto, Benjamin Netanyahu, Medio Oriente, Israele, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik