19:02 19 Settembre 2018
Parlamento ucraino

Dietrofront del Parlamento ucraino sulla rottura delle relazioni diplomatiche con Mosca

© Sputnik .
Politica
URL abbreviato
561

Il deputato del Parlamento ucraino Ivan Vinnik ha dichiarato che il gruppo di lavoro ha deciso di non introdurre nel disegno di legge sul reintegro del Donbass il riferimento alla rottura delle relazioni diplomatiche con la Russia, segnala RIA Novosti.

"Abbiamo discusso questo argomento nel gruppo di lavoro ed abbiamo deciso che la questione delle relazioni diplomatiche rientra esclusivamente nei poteri dell'esecutivo, e quindi, guidati dalla Costituzione dell'Ucraina e basandoci sull'indipendenza del potere esecutivo, abbiamo deciso di non indicare al governo come implementare le misure che riconoscono la Russia come aggressore", ha detto Vinnik.

In precedenza dal Parlamento ucraino era trapelato che il capo di Stato Petr Poroshenko era contrario alla rottura delle relazioni diplomatiche con la Russia.

Correlati:

Savchenko: l'Europa non è pronta a chiamare la Russia "aggressore"
In Ucraina vogliono vietare le chiese che collaborano con "l'aggressore"
Ucraina, il parlamento discuterà legge reintegro Donbass il 16 novembre
In Ucraina si propone di limitare i poteri di Poroshenko
Politologo valuta conseguenze rottura relazioni diplomatiche tra Russia e Ucraina
Tags:
politica interna, Russofobia, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik