20:44 08 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
161
Seguici su

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan arriverà a Mosca il 13 novembre per avere colloqui con il capo di Stato russo Vladimir Putin, ha riferito il canale NTV.

Secondo il canale, Erdogan intende discutere con Putin l'invito al congresso sul dialogo nazionale siriano a Sochi dei rappresentanti del partito curdo dell'Unione Democratica (PYD).

In precedenza Ankara aveva espresso insoddisfazione in merito, definendo il PYD un'organizzazione terroristica che non merita di avere posto nella piattaforma dei negoziati.

Si prevede inoltre di discutere la lotta contro il terrorismo in Siria e in Iraq.

Dopo la sua visita a Mosca, Erdogan si recherà in Kuwait il 14 novembre.

Il congresso del dialogo nazionale siriano, lanciato dal presidente russo Vladimir Putin al forum di Valdai, si terrà a Sochi il 18 novembre. Il ministero degli Esteri russo ha già pubblicato un elenco di 33 organizzazioni invitate. Come dichiarato dal capo della diplomazia russa Sergey Lavrov, il congresso mira ad ampliare il cerchio dei partecipanti al processo diplomatico per la soluzione della crisi siriana.

Correlati:

Erdogan: i curdi sono amici della Turchia
Turchia, Erdogan contro Washington: nessuno fornirà armi ai curdi
Trasformare la Siria in una confederazione risolve i problemi del paese, dicono i curdi
Governo siriano disposto a negoziare con i curdi forma di autogoverno
Putin ed Erdogan soddisfatti delle relazioni bilaterali tra Russia e Turchia
Incontro ad Ankara: Putin ed Erdogan trovano lingua comune sulla questione siriana
Tags:
Curdi, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Incontro a Mosca, crisi in Siria, PYD, Recep Erdogan, Vladimir Putin, Russia, Siria, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook