Widgets Magazine
10:26 24 Luglio 2019
Shinzo Abe e Donald Trump

Crisi Corea, Mosca accusa: Giappone violerà accordi internazionali comprando armi USA

© REUTERS / Jonathan Ernst
Politica
URL abbreviato
8512

Il Giappone violerà "tutti gli accordi internazionali" se prenderà la decisione di acquistare armi per intercettare e distruggere i missili nordcoreani, dal momento che queste armi sono anche di natura offensiva, ha dichiarato a RIA Novosti il vicepresidente della commissione Difesa e Sicurezza del Consiglio della Federazione Franz Klintsevich.

In precedenza il premier giapponese Shinzo Abe, dopo i colloqui con il presidente americano Donald Trump, aveva affermato che entrambi i Paesi sono d'accordo affinchè Tokyo avrebbe intercettato e distrutto i missili nordcoreani se necessario coordinando strettamente le sue azioni con gli Stati Uniti. Allo stesso tempo Trump ha osservato che il Giappone sarebbe stato in grado di abbattere i missili nordcoreani se avesse acquistato nuove armi da Washington.

"In violazione di accordi internazionali il Giappone sta prendendo la decisione di acquistare armi statunitensi, creando così forze armate piene, cosa espressamente vietata dagli accordi raggiunti al termine della Seconda Guerra Mondiale", ha rilevato Klintsevich.

Secondo il politico russo, queste armi "possono essere considerate non solo difensive, ma anche offensive".

Per questo il senatore ha espresso dubbi sulla proficuità dei colloqui tra Trump e Putin sulla Corea del Nord durante il probabile incontro a margine del vertice APEC.

"Continuano a salire le tensioni sulla Corea del Nord e relativamente contro la Federazione Russa, viene fatto artificialmente utilizzando la retorica militare. Dubito che in questo contesto la discussione di questo problema possa avere del potenziale," — ipotizza Klintsevich.

Secondo il politico, nel caso di consegna di armi americane in Giappone adatte ad intercettare e distruggere i missili, le tensioni nella regione non faranno altro che crescere.

In precedenza il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov aveva affermato che si stava preparando il probabile incontro tra Putin e Trump a margine del vertice APEC in Vietnam. Il vertice dei leader dei Paesi APEC si svolge a Danang dal 6 all'11 novembre.

Correlati:

Corea Nord, Abe: non è momento del dialogo, aumentare livello pressione su Pyongyang
Cina reagisce a dichiarazione del Giappone su abbattimento missili Corea del Nord
“Fermare il farabutto Trump”: Nord Corea determina metodi di pressione su USA
USA escludono banca cinese dal sistema finanziario per legami con Nord Corea
Tutto dipende dal Cremlino: USA vorrebbero collaborare con Russia su Siria e Nord Corea
Gears of Biz: la Russia si difende dagli USA appoggiando la Corea del Nord
“Interessi diversi per Cina e Russia, ma non vogliono crollo del regime in Nord Corea”
Tags:
Difesa antimissile, Difesa, Sicurezza, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Seconda Guerra Mondiale, Storia, Geopolitica, Armi, vertice APEC, Franz Klintsevich, Shinzo Abe, Donald Trump, Corea del Nord, Penisola coreana, Giappone, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik