Widgets Magazine
09:28 15 Ottobre 2019
Manifestante indipendentista catalana (foto d'archivio)

Catalogna, dal Belgio appello alla UE per prendere posizione sul caso Puigdemont

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky
Politica
URL abbreviato
624
Seguici su

Il ministro degli Interni del Belgio Jan Jambon è contrariato dalla posizione dell'Unione Europea in relazione alla situazione relativa all'ex governatore catalano Carles Puigdemont ed ha invitato le istituzioni comunitarie a dare una valutazione.

La magistratura spagnola aveva emesso il 3 novembre il mandato d'arresto per Puigdemont ed altri ex membri dell'amministrazione catalana che si trovavano a Bruxelles.

Sono accusati di sovversione, insurrezione, appropriazione indebita di fondi pubblici, abuso di potere e disobbedienza alle autorità.

L'ordine d'arresto è stato trasferito alla Procura belga. Puigdemont e gli altri rappresentanti dell'amministrazione regionale catalana si sono presentati volontariamente insieme ai loro avvocati al commissariato di polizia, da dove sono stati accompagnati negli uffici della Procura federale in stato di fermo.

"Questo avviene in un Paese europeo, sottolineo il silenzio di tutte le parti. Mi pongo la domanda: che cosa aspetta l'Unione Europea ad esprimersi? Se fosse successo in Polonia o Ungheria, credo ci sarebbe stata una reazione diversa," — RTL riporta le parole di Jambon, rappresentante del partito nazionalista delle Fiandre "Nuova Alleanza Fiamminga".

La Commissione Europea ha ripetutamente dichiarato di non voler interferire con la situazione di Puigdemont, catalogandola come una questione di politica interna della Spagna.

"C'è la legge spagnola, ma anche il diritto internazionale, la convenzione europea dei diritti dell'uomo e di altre cose, tutto questo è al di sopra della legislazione nazionale", ha dichiarato Jambon.

Allo stesso tempo il ministro degli Interni belga ha dichiarato di aver espresso la sua opinione senza averla concordata con il premier Charles Michel.

Correlati:

Catalogna, Puigdemont: non chiederò asilo politico al Belgio
A Bruxelles in stato di fermo l'ex governatore della Catalogna
Belgio potrebbe offrire asilo a Puigdemont
Tags:
Indipendenza, Democrazia, Politica Internazionale, Giustizia, Unione Europea, Charles Michel, Jan Jambon, Carles Puigdemont, UE, Belgio, Catalogna, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik