Widgets Magazine
15:32 22 Ottobre 2019
Manifestazione patriottica in Crimea

Il sogno della Crimea: parla il governatore della penisola Sergey Aksenov

© Sputnik . Vasiliy Batanov
Politica
URL abbreviato
1121
Seguici su

Per molti anni il sogno della Crimea è stata l'unità con la Russia, ha dichiarato il governatore della penisola Sergey Aksenov.

"Questo sogno si è avverato grazie all'unità degli abitanti della penisola, grazie alla decisione coraggiosa e saggia del nostro presidente con il sostegno del popolo russo", — si legge nel suo messaggio di auguri ai propri concittadini in occasione della Festa dell'Unità.

Secondo Aksenov, la festa di oggi è di particolare importanza per gli abitanti della Crimea.

"L'atteggiamento verso la Crimea russa è diventato una sorta di "test" di patriottismo, che mostra ciò che sta alla base della filosofia umana: l'amore per la Patria, il rispetto per la sua storia e il disprezzo arrogante per il proprio Paese e il suo popolo," — ha detto Aksenov.

La Crimea è ritornata ad essere nuovamente una regione russa nel marzo 2014 a seguito dei risultati di un referendum indetto dopo il colpo di stato in Ucraina. Per la riunificazione con la Russia hanno votato il 96,77% degli elettori della Repubblica di Crimea e il 95,6% degli abitanti di Sebastopoli.

Correlati:

Esercito ucraino lancia missili vicino al confine con la Crimea
Flotta del mar Nero in allarme a causa di danni in gasdotti Crimea
Ucraina presenta all'ONU bozza di risoluzione sulla Crimea
Bundestag non si aspetta cessione Crimea a Ucraina
Sobchak: non mi si può condannare per le parole sulla Crimea
EUObserver: l'UE "si abitua" alla crisi in Crimea e aumenta il commercio con la Russia
In Ucraina definite “inutili” le leggi sulla ripresa della Crimea
“Rinuncia di Kiev a NATO e Crimea sono il primo passo per la fine del conflitto”
Figlio di Crusciov spiega perchè il padre ha regalato la Crimea all'Ucraina nel 1954
Tags:
politica interna, Società, Sergej Aksenov, Sebastopoli, Russia, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik