Widgets Magazine
20:05 12 Novembre 2019
Maria Zakharova

Mosca rileva la dipendenza di Twitter dai servizi segreti USA

© Sputnik . Ekaterina Chesnokova
Politica
URL abbreviato
361
Seguici su

Il divieto alla pubblicità a pagamento su Twitter per RT e Sputnik suggerisce il legame dell'amministrazione del social network con le forze di sicurezza americane, ha dichiarato oggi la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

"A nostro avviso, in relazione a questo divieto, Twitter dimostra la sua incapacità commerciale e l'assoluta dipendenza dalle volontà dell'establishment della sicurezza americana, che controlla direttamente il processo decisionale della compagnia, come oggi ci immaginiamo," — ha detto la Zakharova in una conferenza stampa.

"Invitiamo tutti gli utenti dei social network a tirare le conclusioni tenendo conto di questa situazione. Oggi la compagnia Twitter vieta la pubblicità ai media russi, in particolare RT e Sputnik, domani a seguito della mutata situazione politica, i cosiddetti nemici dell'America possono essere dichiarati i media o membri del business che lavorano con Twitter non solo nel nostro Paese, ma in qualsiasi altro Paese", — ha aggiunto la Zakharova.

Il social network americano Twitter aveva in precedenza riferito di aver deciso di bloccare la pubblicità dei media finanziati dal governo russo RT e Sputnik. Come spiegato dall'azienda, la decisione è stata presa sulla base delle indagini del Russiagate, ovvero sulla presunta ingerenza russa nelle presidenziali americane di 1 anno fa.

Inoltre si è scoperto che Twitter aveva proposto a RT di pubblicare un gran numero di annunci pubblicitari sulla sua piattaforma durante la campagna elettorale del 2016 e successivamente ha nascosto questo fatto alla commissione sui servizi segreti del Congresso. RT aveva persino rifiutato l'offerta di Twitter. Sputnik ha fatto sapere che l'agenzia non ha mai utilizzato la pubblicità a pagamento su Twitter.

La decisione Twitter nei riguardi di RT e Sputnik è stata definita dal ministero degli Esteri come desiderio di bloccare i media russi ed ha promesso misure simmetriche, mentre l'associazione dei giornalisti russi ha considerato questa vicenda una violazione del principio fondamentale della libertà di parola.

Correlati:

Google e Twitter riconoscono di accettare pubblicità politica dagli stranieri
Simonyan ammette possibile contrattacco a divieto di pubblicità per RT su Twitter
Twitter non commenta sul blocco pubblicità di Sputnik
Peskov: Twitter crea precedente pericoloso di disparità
Senatore russo: vietazione pubblicità Sputnik e RT su Twitter è segno di debolezza
Twitter blocca la pubblicità agli account di Sputnik e RT
Tags:
internet, Russofobia, Censura, Social Network, RT, Sputnik, Twitter, Servizi segreti USA, Il Ministero degli Esteri della Russia, Maria Zakharova, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik