Widgets Magazine
20:03 22 Agosto 2019
Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

Russia sostiene integrità territoriale Iraq senza rinunciare a cooperazione con Kurdistan

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Politica
URL abbreviato
341

Il tema della lotta al terrorismo era il tema principale dei colloqui tra il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e il capo della diplomazia irachena Ibrahim al-Jaafari. Secondo Lavrov, adesso uno dei compiti principali è quello di impedire il riposizionamento dei terroristi dopo la loro sconfitta in Iraq e Siria.

I ministri hanno prestato particolare attenzione alla situazione del Kurdistan iracheno.

"Voglio ribadire il nostro impegno nel rispetto della sovranità e dell'integrità territoriale irachena e la nostra convinzione che tutti i problemi che sorgono devono essere affrontati attraverso il dialogo nazionale con la partecipazione di tutte le parti tenendo conto degli interessi di tutti i gruppi etnici, religiosi e politici", — ha detto Lavrov.

"Sulla questione del referendum svoltosi nel Kurdistan, la Russia ha preso una posizione molto amichevole. La Russia è rispettata da tutto il mondo, compresi i nostri fratelli, i curdi, che consideriamo parte integrante della nostra nazione ", ha aggiunto il ministro degli Esteri iracheno al-Jaafari.

Sergey Lavrov a sua volta ha affermato che la Russia continuerà la cooperazione economica con l'Iraq nel suo complesso e con il Kurdistan iracheno in particolare.

Correlati:

Euronews: “il Kurdistan iracheno conta sulla Russia”
Sognando Catalogna, perché il referendum in Kurdistan ha complicato solo le cose
Il Kurdistan iracheno controlla il confine con la Turchia
Gazprom stima risorse petrolifere a 8 milioni di tonnellate in Kurdistan
Mosca valuterà rischi sui progetti energetici nel Kurdistan dopo minacce di Erdogan
Tags:
Cooperazione, Dialogo, Terrorismo, Geopolitica, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Curdi, Daesh, Ibrahim al-Jaafari, Sergej Lavrov, Kurdistan, Iraq, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik