14:04 21 Ottobre 2017
Roma+ 20°C
Mosca+ 3°C
    Bandiere di Russia e Stati Uniti

    Russia minaccia di espellere 150 diplomatici americani

    © REUTERS/ Maxim Shemetov
    Politica
    URL abbreviato
    3763110

    Il direttore del dipartimento sull'America settentrionale del ministero degli Esteri russo Georgy Borisenko ha dichiarato che Mosca è pronta ad esigere dagli Stati Uniti un nuovo taglio del personale della missione diplomatica americana. Lo ha segnalato l'agenzia RIA Novosti.

    Borisenko ha ricordato che nella diplomazia "esiste l'indistruttibile principio di reciprocità e gli americani lo sanno bene".

    "Se hanno agito in questo modo, hanno accettato che possiamo reagire in modo speculare con le loro rappresentanze in Russia", ha spiegato.

    Il diplomatico ha sottolineato che Mosca "non esclude alcuna opzione, compresa la creazione di una vera e propria parità del numero dei collaboratori delle missioni diplomatiche." Secondo Borisenko, " il numero di 455 dipendenti" che Mosca aveva imposto a Washington includeva i membri della missione permanente russa all'ONU a New York.

    "In realtà abbiamo dato gli americani un vantaggio, siamo andati incontro. Se non l'hanno apprezzato, abbiamo il diritto di sottrarre a 455 il numero dei dipendenti della nostra missione permanente", — ha detto, notando che in questo modo il numero dei diplomatici americani scenderà a 300.

    Il 28 luglio Mosca aveva ridotto il numero dei dipendenti della missione diplomatica americana in Russia a 455 persone. Entro il 1° settembre il numero dei dipendenti delle missioni diplomatiche statunitensi è stato diminuito di 755 persone. Inoltre dal 1° agosto al personale dell'Ambasciata degli Stati Uniti è stato tolto l'accesso alle dacie fuori città e ai depositi nella capitale russa. In risposta gli Stati Uniti avevano sospeso il rilascio dei visti non migratori in tutti i consolati in Russia a partire dal 23 agosto. La procedura è stata ripresa dal 1° settembre. All'inizio di settembre, su richiesta delle autorità statunitensi, il Consolato Generale russo a San Francisco e le rappresentanze commerciali a Washington e New York erano state chiuse. Successivamente gli edifici sono stati perquisiti.

    Correlati:

    I servizi speciali USA penetrano illegalmente nel consolato russo a San Francisco
    Usa, diplomatici russi devono lasciare appartamenti a San Francisco entro il 1 ottobre
    Trump ha deciso personalmente di chiudere il consolato russo a San Francisco
    Ambasciatore USA spiega motivo sospensione dei visti per i russi
    Diplomazia russa dichiara quale sarà destino dei dipendenti dell'ambasciata USA in Russia
    Tags:
    Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Consolato, Ambasciata, Georgy Borisenko, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik