09:15 19 Ottobre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 6°C
    Migranti

    Paesi UE dovranno accogliere altri 10mila migranti provenienti da Italia e Grecia

    © REUTERS/ Michael Dalder
    Politica
    URL abbreviato
    234521

    La Commissione Europea si aspetta che i Paesi membri della UE accoglieranno altri 10mila migranti che attualmente si trovano in Grecia e in Italia conformemente al programma di reinsediamento dei profughi arrivati prima del 26 settembre 2017, ha dichiarato la portavoce della Commissione Europea in materia di immigrazione Tove Ernst.

    "E 'importante che gli Stati membri continuino a rispettare i propri impegni ed obblighi nell'ambito del programma di reinsediamento ad accolgano i migranti che si trovano in Grecia e Italia arrivati prima del 26 settembre, perché il programma vale per i profughi che sono arrivati in Grecia e in Italia prima di questa data", ha dichiarato la Ernst.

    Ha osservato che "dalla Grecia e dall'Italia più di 29mila migranti sono già stati ridistribuiti in Europa nell'ambito del programma.

    "A questo punto questi dati possono cambiare, crediamo che dalla Grecia e dall'Italia occorra trasferire 10mila persone," ha aggiunto la Ernst.

    Secondo lei, alla fine del programma il numero dei profughi accolti in Europa si è rivelato essere molto più basso del previsto grazie agli accordi migratori con la Turchia e al fatto che la maggior parte dei migranti arrivati in Italia non soddisfa le condizioni per ottenere asilo.

    Correlati:

    Migranti, multe Ue a Stati che rifiutano quote relocation
    Soros ‘investe’500 milioni di dollari nei rifugiati e nei migranti europei e spiega perché
    Caos migranti, l’inizio di una guerra sociale
    L’Austria rafforza i controlli alle frontiere per frenare il flusso di migranti
    Tags:
    profughi, migranti, Immigrazione, Commissione Europea, Unione Europea, Tove Ernst, Italia, Grecia, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik