09:19 24 Ottobre 2017
Roma+ 9°C
Mosca-1°C
    Petr Poroshenko

    Poroshenko dice no allo scenario russo dei caschi blu nel Donbass

    © Sputnik.
    Politica
    URL abbreviato
    12104355

    Le forze di pace dell'ONU dovranno dislocarsi nel Donbass "non secondo lo scenario russo".

    Questa dichiarazione è stata fatta dal presidente ucraino Petr Poroshenko in una conferenza stampa congiunta con il primo ministro canadese Justin Trudeau, sottolineando che Kiev vuole usare l'esperienza canadese per la pace nel Donbass.

    "Certamente non sarà secondo lo scenario russo", ha dichiarato il presidente ucraino.

    Secondo Poroshenko, le forze di pace con il mandato delle Nazioni Unite dovrebbero essere schierate in tutto il territorio del Donbass non controllato da Kiev, compreso il confine con la Russia, ha aggiunto Poroshenko.

    Il capo di Stato ucraino è convinto che la missione di pace è "la via più breve per la pace in Ucraina."

    A sua volta il premier canadese ha lasciato aperta la porta per le forniture di armi in Ucraina.

    Per il presidente russo Vladimir Putin i caschi blu dovrebbero essere schierati a ridosso della linea di separazione tra l'esercito ucraino e le forze indipendentiste, non in prossimità del confine russo come ambisce Kiev.


    Correlati:

    Cremlino rivela gli ostacoli alla missione di pace nel Donbass
    Filorussi di Donetsk: "i soldi americani rafforzeranno l'aggressività di Kiev nel Donbass"
    Retromarcia del presidente Poroshenko: "USA non consegneranno armi letali all'Ucraina"
    Trump a Poroshenko:“l’Ucraina non è il miglior posto per vivere”
    Poroshenko incrementa di $1 miliardo budget militare dell’Ucraina
    “Riprenderemo Jalta nel 2018”: la Crimea chiede sobrietà al presidente ucraino Poroshenko
    Poroshenko: Senato USA ha approvato $500 milioni di budget per l’Ucraina
    Tags:
    Politica Internazionale, Pace, Sicurezza, Confine, Caschi blu, ONU, Justin Trudeau, Vladimir Putin, Petr Poroshenko, Canada, Donbass, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik