18:50 15 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Mikheil Saakashvili

    Saakashvili è un progetto dei servizi segreti USA? “La carta antirussa non funzionerà”

    © Sputnik. Iliya Pitalev
    Politica
    URL abbreviato
    22292

    Il vicepresidente della commissione Difesa della camera alta del Parlamento russo Franz Klintsevich condivide il parere dell'ex presidente del Parlamento georgiano Nino Burjanadze, che ha definito l'ex capo di Stato della Georgia Mikheil Saakashvili come un progetto dei servizi segreti americani.

    Allo stesso tempo il senatore russo rileva che Washington non riuscirà a far fruttare la sua carta antirussa.

    In precedenza in un'intervista al giornale "Nezavisimaya Gazeta" la Burjanadze non aveva escluso che i Paesi occidentali usino Saakashvili come strumento per complicare la situazione in Ucraina. Allo stesso tempo l'ex governatore della regione di Odessa potrebbe essere usato per creare tensione prima delle elezioni presidenziali russe e disturbare lo svolgimento dei Mondiali di calcio del 2018 che si disputerà proprio in Russia.

    "Nino Burjanadze ha ragione al 100%: Mikheil Saakashvili nella sua attuale incarnazione di "rivoluzionario ucraino" è un prodotto dei servizi segreti statunitensi. Sono orientato a condividere questa opinione, perché lei conosce bene l'uomo di cui parla.Tutto la sua storia è una serie continua di reincarnazioni, cambiamenti e maschere, spinte da un solo desiderio: essere protagonista in prima fila e al centro delle attenzioni", ha detto Klintsevich.

    Per realizzare le sue ambizioni, è disposto a fare qualsiasi cosa, anche "vendere l'anima al diavolo", è convinto il senatore. Non è un segreto che dei suoi legami con i servizi segreti statunitensi se ne parli da molto tempo, afferma Klintsevich.

    "Proprio su loro comando nell'agosto del 2008 Saakashvili ha avviato una guerra che si è conclusa in modo vergognoso per la Georgia".

    A suo parere, sarebbe ingenuo credere che l'ex governatore della regione di Odessa si trovi ora in Ucraina senza un appoggio esterno. A quanto pare dall'alto è arrivato l'ordine di non toccare Saakashvili, ha aggiunto il senatore.

    Klintsevich ha sottolineato che gli Stati Uniti stanno cercando ancora una volta di giocare una carta antirussa.

    "Non escludo che in determinate circostanze ritengano questo avventuriero un'alternativa di Poroshenko. E' più creativo, inoltre non è screditato in Ucraina e soprattutto nelle sue azioni non ha remore morali."

    Secondo Klintsevich, l'obiettivo resta lo stesso: scombussolare la situazione nel Donbass, trascinando la Russia.

    Secondo il senatore, il fatto che Saakashvili abbia annunciato manifestazioni a Kiev con la sua partecipazione per il prossimo 17 ottobre, non è strano.

    "Eventi di particolare rilevanza di solito vengono organizzati prima delle presidenziali russe. Saakashvili è un disco che suonerà almeno fino all'aprile 2018," — ritiene Klintsevich.

    Allo stesso tempo ha sottolineato che questo scenario provocatorio e destabilizzante contro la Russia non funzionerà.

    "In nessun caso ci lasceremo coinvolgere nel conflitto interno ucraino".

    Secondo lui, la strategia degli avversari della Russia "in generale mira a crearci problemi per quanto possibile, dalle elezioni presidenziali ai Mondiali di calcio", tuttavia queste azioni ostili sono destinate al fallimento.

    Correlati:

    Pushkov sullo scandalo Saakashvili in Ucraina: "una lotta interna"
    Saakashvili corona la sua “impresa”: in modo rocambolesco entra in Ucraina
    Saakashvili pronto a lottare in tribunale per la cittadinanza ucraina
    Per media ucraini Poroshenko sta negoziando l’estradizione di Saakashvili
    L'idea stravagante di Saakashvili: Kiev deve imporre diktat alla UE
    Saakashvili contro governo ucraino: "non hanno il sostegno né del popolo né dell'esercito"
    Governatore di Odessa Saakashvili contro la nuova tranche del FMI all'Ucraina
    Saakashvili: gli USA pronti a fornire le armi all'Ucraina
    Tags:
    Petro Poroshenko, Geopolitica, Politica Internazionale, Presidenziali 2018 in Russia, Mondiali di calcio 2018, Servizi segreti USA, Nino Burjanadze, Franz Klintsevich, Mikhail Saakashvili, Georgia, Donbass, Ucraina, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik