15:37 24 Novembre 2017
Roma+ 18°C
Mosca-4°C
    Maria Zakharova

    Crisi nordcoreana, appello della diplomazia russa contro l'escalation

    © Sputnik. Kirill Kallinikov
    Politica
    URL abbreviato
    3984120

    Il nuovo lancio di un missile balistico della Corea del Nord è l'ennesima violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, suscita dispiacere, tuttavia Mosca invita a rivedere la spirale reciproca di pressioni e intimidazioni, ha dichiarato la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

    Pyongyang ancora una volta alle prime luci dell'alba di oggi ha lanciato un missile balistico. I militari giapponesi e sudcoreani hanno riferito che ha raggiunto una quota di circa 800 chilometri, ha attraversato il territorio del Giappone ed è caduto a 2.200 chilometri ad est dell'isola di Hokkaido. Il razzo ha percorso in linea d'aria 3.700 chilometri. Al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite si attendono questa sera consultazioni su iniziativa di Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud.

    "Profondo dispiacere suscita la nuova violazione delle corrispondenti risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite da parte della Corea del Nord, con il lancio di un missile balistico a medio che ha sorvolato oggi il Giappone, pochi giorni dopo l'adozione della nuova risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite №2375. Sottolineo ancora una volta la necessità della sua rigorosa applicazione," — ha detto la Zakharova.

    "Siamo convinti più che mai che per tutte le parti coinvolte sia importante fermare l'escalation di tensione che accompagna ogni nuovo ciclo di azione e reazione. Serve fermarsi e pesare con attenzione le conseguenze dei propri passi per rivedere la spirale reciproca di pressioni e intimidazioni, perché porta l'esatto contrario dei risultati desiderati", — ha aggiunto la portavoce del ministero degli Esteri russo.

    Secondo la Zakharova, Mosca vede l'unico modo per uscire dalla crisi con una soluzione politica e diplomatica e con l'avvio del processo di negoziazione sulla base della "road map" russo-cinese.

    Correlati:

    Corea del Nord, Cremlino: condanniamo iniziativa Pyongyang senza ambiguità
    Sud Corea mostra i muscoli a Kim Jong-un: testato missile balistico Hyunmoo-2
    Corea del Nord, premier Australia: sì ad inasprimento sanzioni
    Corea del Nord, Stoltenberg: serve risposta globale
    Corea del Nord, la condanna di Seul: minaccia per la sicurezza globale
    Corea del Nord, riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza dell’Onu
    Putin presiede riunione del Consiglio di Sicurezza per la situazione in Nord Corea
    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Consiglio di Sicurezza ONU, Il Ministero degli Esteri della Russia, ONU, Maria Zakharova, Penisola coreana, Corea del Nord, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik