23:49 11 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 0°C
    Londra

    Regno Unito conferma corso euro-atlantico dopo la Brexit

    © flickr.com/ Javier Díaz Barrera
    Politica
    URL abbreviato
    322

    Dopo l'uscita dall'Europa, la Gran Bretagna ha intenzione di continuare a cooperare sia con Bruxelles sia con il blocco militare della NATO. Lo si afferma nella strategia di politica estera dopo la Brexit resa pubblica dal governo britannico.

    "La NATO resta un elemento chiave per garantire la nostra sicurezza comune. Il Regno Unito continuerà a ricoprire un ruolo di primo piano e cercherà di rafforzare i legami con la UE e la NATO", si afferma nel documento.

    La strategia sottolinea che è particolarmente importante mantenere stretti legami con la UE e la NATO nel contesto di nuove minacce.

    In particolare Londra propone di migliorare il coordinamento, intensificare lo scambio di informazioni in risposta alle situazioni di crisi, instaurare la cooperazione in materia di difesa e combattere congiuntamente il terrorismo.

    In precedenza era stato riferito che la Gran Bretagna avrebbe continuato a sostenere la politica di sanzioni della UE dopo la Brexit.

    Correlati:

    Brexit, Stoltenberg: Londra rimane uno dei maggiori alleati di Nato
    Per candidato favorito a guida dei Labour Uk Jeremy Corbyn “NATO da sciogliere nel 1990”
    Negoziati Brexit, Londra avverte UE: "possibile restituzione rifiuti nucleari"
    Londra punta a rafforzare i legami economico-commerciali con i Paesi extra-UE
    Londra non vuole pagare 60 miliardi di euro alla UE dopo la Brexit: le motivazioni
    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, Occidente, Unione Europea, NATO, Gran Bretagna, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik