16:18 21 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 15°C
    Militari americani in Giappone (foto d'archivio)

    Crisi nordcoreana, Giappone chiede agli USA sistema anti-missile Aegis Ashore

    © AP Photo/ Eugene Hoshiko
    Politica
    URL abbreviato
    3727316

    I capi delle diplomazie di Giappone e Stati Uniti Taro Kono e Rex Tillerson e i ministri della Difesa dei due Paesi Itsunori Onodera e James Mattis hanno avuto una conversazione telefonica sulla situazione nella penisola coreana a seguito del recente lancio di missili da parte di Pyongyang, segnala l'agenzia di stampa giapponese Kyodo.

    Come affermato dal ministro degli Esteri giapponese Taro Kono dopo i colloqui, le parti hanno convenuto di cooperare per far adottare al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite nuove sanzioni contro la Corea del Nord.

    Durante i colloqui tra i capi dei dicasteri militari dei due Paesi, è stato inoltre affrontato il tema sul dislocamento del sistema anti-missile Aegis Ashore in Giappone a seguito delle minacce di Pyongyang.

    "Insistiamo per aumentare il potenziale della difesa missilistica del Giappone", ha sottolineato Onodera, rilevando tuttavia che per l'acquisto di Aegis Ashore le trattative "non possono avanzare senza il placet degli Stati Uniti".

    Correlati:

    Missile nordcoreano caduto nel Pacifico dopo sorvolo del Giappone
    Il Giappone è più pericoloso della Corea del Nord nel Pacifico?
    Corea del Nord, Giappone avvia test sistema allerta in nove prefetture
    Giappone, dispiegati missili Patriot per intercettare attacco nordcoreano a Guam
    Giappone pronto a salvare gli USA dai missili nordcoreani
    Per capo diplomazia russa "pericoloso" il rafforzamento delle sanzioni contro Nord Corea
    Tags:
    Difesa antimissile, Sanzioni, Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Taro Kono, itsunori onodera, Rex Tillerson, James Mattis, Penisola coreana, Corea del Nord, Giappone, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik