11:51 20 Gennaio 2018
Roma+ 10°C
Mosca-9°C
    Bandiera ucraina, crisi Donbass

    Crisi Donbass, Ucraina dichiarerà ufficialmente la Russia come Paese aggressore

    © AP Photo/ Evgeniy Maloletka
    Politica
    URL abbreviato
    36741

    Nel disegno di legge sulla reintegrazione del Donbass la Russia sarà definita come "Paese aggressore". Lo ha dichiarato la rappresentante della presidenza ucraina nel Parlamento Irina Lutsenko in diretta in tv.

    "Per la prima volta a livello legislativo verrà introdotta l'idea che la Russia è un Paese aggressore", — ha affermato la rappresentante del presidente Poroshenko.

    La Lutsenko ha aggiunto che nel disegno di legge sulla reintegrazione del Donbass c'è un collegamento al 51esimo articolo della Carta delle Nazioni Unite in materia di auto-difesa.

    "Questo significa che l'Ucraina ha diritto all'autodifesa. Ancora una volta, non è una guerra, ma si tratta di auto-difesa affinchè il Fondo Monetario Internazionale ci dia le risorse, è per gli investitori," — ha spiegato.

    Secondo il deputato della Duma russa eletto in Crimea Ruslan Balbek, questa mossa permette alle autorità di Kiev di rompere gli ultimi legami tra i popoli russi e ucraini.

    Da Mosca più di una volta hanno sottolineato di non essere una parte coinvolta nel conflitto interno ucraino nel Donbass, come del resto sancito dagli accordi di Minsk firmati dallo stesso presidente ucraino Petr Poroshenko.

    Correlati:

    Ucraina, presidente Poroshenko minaccia la Russia di nuove sanzioni
    Poroshenko: la Russia ha lanciato "una sfida" nel Mar Nero
    Filorussi di Donetsk sicuri, forze di Kiev in procinto di rompere tregua nel Donbass
    Filorussi di Donetsk accusano: Kiev prepara ripresa operazioni militari nel Donbass
    Tags:
    Guerra, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Geopolitica, FMI, Russia, Donbass, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik