12:25 21 Febbraio 2018
Roma+ 7°C
Mosca-10°C
    Bandiere degli USA e della Russia

    Usa-Russia, Washington: Sospensione domande visti non è vendetta

    © Fotolia/ KLimAx Foto
    Politica
    URL abbreviato
    6117

    Il portavoce del Dipartimento di Stato: Decisione dovuta ai tagli del personale che valuta le richieste dei russi.

    La decisione degli Stati Uniti di sospendere le domande di visto per i russi presso la sua ambasciata a Mosca non era da intendersi come una rappresaglia contro il Cremlino, ma è stata intrapresa a causa dei tagli al personale: lo ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato di Stato Heather Nauert durante un briefing.

    "Gli Stati Uniti — ha dichiarato Nauert — non si rivalgono in alcun modo, condizione o forma contro la Russia… siamo spiacevolmente costretti a ridurre la dimensione della nostra missione in Russia. Dal momento che abbiamo dovuto ridurre il numero di persone che valutano i visti, abbiamo dovuto mettere una pausa alle domande di visto per i russi che vogliono venire negli Stati Uniti in questo momento".

    Correlati:

    Ambasciata USA in Russia fino al 1 settembre non rilascerà visti
    Gli USA sospendono a tempo indeterminato il rilascio dei visti in tutta la Russia
    Lavrov: blocco visti è tentativo americano per provocare malcontento russi
    Tags:
    visti, Heather Nauert, Russia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik