07:17 18 Giugno 2018
Recep Tayyip Erdogan

“Non votate per Merkel e Schulz”: nuova tensione tra Berlino ed Erdogan

Turkish Presidential Press Office
Politica
URL abbreviato
15185

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha risposto duramente alle accuse del ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel, che ha accusato Ankara di "grossolana ingerenza" nella campagna elettorale delle elezioni politiche tedesche del prossimo settembre.

In precedenza durante la scorsa settimana il giornale turco Hurriyet Daily News aveva riferito che Erdogan aveva fatto un appello ai turchi che vivono in Germania, chiedendo loro alle imminenti elezioni legislative di non votare né per Angela Merkel, cancelliere tedesco in carica e leader dell'alleanza di centrodestra Cdu-Csu, né per Martin Schulz, candidato dell'Spd (socialdemocratici).

Come osservato dal capo di Stato turco, "la Cdu e la Spd sono nemici della Turchia". Erdogan ha chiesto di votare per quei partiti che non sono "ostili verso Ankara."

Reagendo alle dichiarazioni del presidente turco, il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel ha affermato che gli appelli di Erdogan sono "una grossolana ingerenza nella campagna elettorale" delle elezioni tedesche.

Il capo della diplomazia di Berlino a sua volta ha invitato i cittadini di origine turca ad impegnarsi attivamente nelle elezioni del Bundestag e votare per i partiti democratici.

Il presidente turco, commentando le accuse del ministro degli Esteri "d'ingerenza", ha bruscamente criticato Sigmar Gabriel.

"Non conosce i limiti! Chi sei per parlare così con il presidente della Turchia? Stai al tuo posto. Cerca di darci una lezione… Da quanto tempo sei in politica? Quanti anni hai?" — ha dichiarato Erdogan, il cui intervento è stato trasmesso dalla tv turca.

Le elezioni per il Parlamento tedesco si svolgeranno il prossimo 24 settembre. Come emerso dai recenti sondaggi, l'alleanza di centrodestra Cdu/Csu è favorita per vincere col 34% degli intervistati pronti a votarla, al secondo posto con il 24% seguono i socialdemocratici (Spd). I liberal-democratici, "Alternativa per la Germania" (AfD) e i "Verdi" raccoglierebbero l'8% dei voti, la sinistra radicale di Die Linke il 9%.

Correlati:

Monito di Erdogan alla Germania: “non interferite nella politica interna della Turchia”
Germania, Turchia non concede ai politici tedeschi di visitare la base Incirlik
Germania, in luglio i caccia tedeschi in Turchia saranno trasferiti in Giordania
Tags:
Politica Internazionale, Elezioni politiche 2017 in Germania, Sigmar Gabriel, Recep Erdogan, Martin Schulz, Angela Merkel, Germania, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik