02:18 27 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
17242
Seguici su

Per gli Stati Uniti l'Afghanistan è solo una colonia e i piani delle autorità statunitensi assomigliano ad una sorta di revival della Compagnia delle Indie Orientali, ha dichiarato l'ex ambasciatore russo in Afghanistan e direttore del secondo dipartimento sull'Asia del ministero degli Esteri Zamir Kabulov in un'intervista al quotidiano Izvestia.

In precedenza il quotidiano USA Today aveva scritto con riferimento al fondatore della compagnia militare privata Blackwater Erik Prince che la Casa Bianca stava valutando il piano per sostituire i soldati americani in Afghanistan con mercenari. Secondo il giornale, il piano è considerato seriamente, nonostante le preoccupazioni del consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Herbert McMaster e del segretario della Difesa James Mattis.

"Tutto questo ricorda la politica coloniale. Erik Prince ha di fatto proposto il revival della Compagnia delle Indie Orientali. Gli americani hanno scoperto le carte: per loro l'Afghanistan è solo una colonia," — ha rilevato Kabulov.

In base al piano proposto da Prince, circa 5.500 ex militari e dipendenti di compagnie private dovrebbero agire da consiglieri per l'esercito afghano in tutto il Paese. Il piano prevede anche l'utilizzo di 90 velivoli di una flotta privata.

Kabulov considera la sostituzione dei soldati statunitensi con mercenari professionisti una scelta inappropriata.

"Mosca non ha mai affrettato il ritiro delle truppe statunitensi dall'Afghanistan. Ma dal momento che i militari americani non possono fare nulla, serve mandarli via dall'Afghanistan. La campagna americana in Afghanistan ha avuto insuccesso. L'Afghanistan può diventare la culla del terrorismo internazionale. Di fatto in gran parte già lo è," — ha sottolineato Kabulov.

Correlati:

“Mercenari americani in Afghanistan porteranno odio, non pace”
Fox News: Russia e Iran hanno stanno costringendo gli USA ad abbandonare l’Afghanistan
Le vittime dell'attacco USA in Afghanistan sono 16
ONU: in 8 anni in Afghanistan sono morti 26mila e 500 civili
Accuse pesanti dall'ex presidente afghano Karzai: ISIS strumento nelle mani di Washington
Afghanistan, per ex presidente Karzai “inutile” lotta coalizione USA contro talebani
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, esercito USA, Il Ministero degli Esteri della Russia, Zamir Kabulov, Afghanistan, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook