20:34 15 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Donald Trump

    Foreign Policy elenca i “gravi errori” che Trump non ha ancora compiuto in politica estera

    © REUTERS/ Jonathan Ernst
    Politica
    URL abbreviato
    222

    Il presidente degli Stati Uniti non ha ancora commesso diversi errori pericolosi in politica estera, ma col passare del tempo potrebbe prendere le relative decisioni.

    Il presidente degli Stati Uniti non ha ancora commesso diversi errori pericolosi in politica estera, ma col passare del tempo potrebbe prendere le relative decisioni dando vita così a nuove gravi conseguenze, scrive in un articolo sulla pagina web del Foreign Policy il professore di Harvard Stephen Walt.

    Secondo l'opinionista, durante il suo mandato Donald Trump ha compiuto molti errori in politica estera, ma finora ha evito di intraprendere passi sbagliati che avrebbero potuto portare a conseguenze pericolose per gli Stati Uniti. Tuttavia Walt non esclude che Trump stia prendendo in considerazione alcune mosse rischiose e possa implementarle, cercando di distogliere l'attenzione dai fallimenti della sua amministrazione in politica interna.

    In primo luogo il più grave errore che Trump potrebbe commettere è il tentativo di risolvere con la forza la crisi missilistica nordcoreana. E' probabile che una mossa del genere possa  far scoppiare una guerra su larga scala nella regione, è convinto Walt.

    Il secondo errore pericoloso di Trump potrebbe essere il ritiro statunitense dal piano comune d'azione globale relativo al programma nucleare iraniano. Questo accordo era stato duramente criticato da Trump anche durante la campagna elettorale, si ricorda nell'articolo.

    Oltre a nuovi conflitti reali, l'esperto mette in guardia Trump dalle guerre "commerciali" e dall'uso eccessivo di misure protezionistiche che, a suo parere, hanno un impatto negativo sull'economia globale.

    L'invio di forze aggiuntive in Afghanistan, su cui insistono diversi comandanti dell'esercito statunitense, potrebbe essere un altro potenziale errore dell'inquilino della Casa Bianca. Nonostante durante la campagna elettorale, Trump si opponeva al coinvolgimento degli Stati Uniti nei conflitti in Medio Oriente, ora appare non così ancorato su questa posizione, rileva Walt.

    Infine l'ultimo dei gravi errori di politica estera che Trump non ha ancora commesso riguarda la fornitura di armi offensive a Kiev. Secondo l'esperto, questo passo porterà ad un'ulteriore escalation nei rapporti già tesi con Mosca.    

    Tags:
    Donald Trump, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik