12:53 08 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
12421
Seguici su

L'Austria è pronta a difendere i propri interessi nazionali se le sanzioni americane recentemente approvate dal Congresso colpiranno le società energetiche europee. Vienna lo hanno fatto sapere dal ministero degli Esteri.

"Siamo in sintonia con la posizione della Commissione Europea: se necessario siamo pronti ad agire per tutelare gli interessi nazionali ed europei", — le agenzie di stampa russe riportano le parole del rappresentante del dicastero diplomatico austriaco Thomas Schnöll, che ha commentato la situazione relativa alle nuove sanzioni americane in arrivo contro la Russia.

Allo stesso tempo anche il ministero degli Esteri tedesco ha comunicato che la Germania non avrebbe tollerato l'uso delle sanzioni antirusse di Washington contro le società europee.

Il 27 luglio il Senato degli Stati Uniti ha approvato con una maggioranza schiacciante il disegno di legge per inasprire le sanzioni contro Russia, Iran e Corea del Nord.

Correlati:

Sanzioni antirusse, una guerra dove perdono tutti
Corea del Nord minaccia USA in caso di inasprimento sanzioni
Premier bulgaro riconosce inutilità sanzioni UE contro la Russia
USA, Tillerson: "cooperazione con la Russia eviterà applicazione nuove sanzioni"
Usa-Russia, Putin manda via 755 diplomatici americani
Ex segretario NATO accusa UE di disinformazione sulle nuove sanzioni USA contro la Russia
Usa, Juncker: Pronti ad agire se nostri interessi su sanzioni a Russia non considerati
Tags:
Economia della Russia, Geopolitica, Politica Internazionale, Energia, Economia, Diplomazia Internazionale, Occidente, Nord Stream 2, Gas della Russia, Turkish Stream, Congresso USA, Commissione Europea, Unione Europea, Austria, UE, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook