13:37 25 Settembre 2017
Roma+ 21°C
Mosca+ 13°C
    Soldati israeliani nelle alture del Golan (foto d'archivio)

    Politico siriano d'opposizione accusa Israele di sostenere i terroristi

    © AFP 2017/ JALAA MAREY
    Politica
    URL abbreviato
    11536101

    Il rappresentante della piattaforma d'opposizione "Damasco" Tarek Ahmad ha dichiarato a RIA Novosti che Israele si oppone alla tregua in Siria perché supporta i gruppi terroristici attivi nel Paese arabo.

    "Gli israeliani non solo rafforzano i loro confini nel sud della Siria, ma collaborano anche con Al-Nusra e diversi gruppi terroristici. In realtà ci sono molte prove riguardo i loro stretti legami nelle alture del Golan e nei confini meridionali della Siria," — ha dichiarato il politico siriano, aggiungendo che molti jihadisti vengono curati negli ospedali israeliani.

    Secondo Tareq Ahmad, la Russia è l'unico Paese che ha i mezzi per influenzare le parti in conflitto in Siria orientate principalmente a rafforzare il processo di pace.

    In precedenza il sito del quotidiano "Haaretz", riferendosi al primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, aveva detto che Israele è contraria alla tregua concordata tra Stati Uniti e Russia nel sud della Siria, in quanto non disturba il consolidamento delle forze iraniane e dei gruppi sciiti fedeli a Teheran nella regione.

    Correlati:

    Israele dice no all'accordo Russia-USA sulla tregua in Siria
    Israele spera che Russia e Usa non coinvolgano l’Iran nella tregua in Siria
    Iran smentisce divergenze con la Russia sul ruolo di Hezbollah in Siria
    Esercito siriano con aiuto di Hezbollah riconquista quartiere occidentale di Aleppo
    Armi ad Hezbollah in Siria, premier Medvedev risponde a timori di Israele
    Tags:
    Terrorismo, Opposizione siriana, crisi in Siria, Al-Nusra, Benjamin Netanyahu, Medio Oriente, Russia, Siria, Israele
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik