22:54 22 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca-2°C
    Incontro tra Vladimir Putin e Emmanuel Macron a Parigi (foto d'archivio)

    Macron: cooperazione con la Russia radicalmente cambiata sulla Siria

    © Foto: Russian Presidential Press Office
    Politica
    URL abbreviato
    272891332

    Il presidente francese Emmanuel Macron ha raccontato al giornale Journal du Dimanch che dopo i colloqui di Versailles con il presidente russo Vladimir Putin la cooperazione tra Mosca e Parigi sulla crisi siriana è completamente cambiata.

    "Prendo atto che dal momento dell'incontro di Versailles andiamo avanti su questi temi. La cooperazione tra le nostre forze di sicurezza sul campo è completamente cambiata," — ha detto Macron.

    Il capo di Stato francese ha inoltre messo in evidenza le "due linee rosse" sulla crisi siriana.

    Ad esempio ha detto che "sarà irremovibile sulla questione dell'uso di armi chimiche. Se verranno utilizzate, risponderò: ho garantito affinchè la Francia possa dare una risposta operativa prima ancora di dire qualcosa."

    Quanto alla seconda "linea rossa", Macron ha chiesto di assicurare l'accesso ai convogli umanitari per salvare civili nelle zone di combattimento.

    Allo stesso tempo ha ribadito di non considerare l'allontanamento del presidente siriano Bashar Assad come condizione obbligatoria, dal momento che le priorità sono la ripresa della regione e la lotta al terrorismo.

    Inoltre Macron ha aggiunto che la questione della riapertura dell'Ambasciata francese a Damasco, rimasta chiusa da 6 anni, "non è all'ordine del giorno".

    Correlati:

    Siria, ai negoziati di Ginevra la Francia collaborerà con la Russia
    Crisi Siria, per la Francia “la sorte di Assad non è una priorità”
    Francia, Macron: indispensabile il dialogo con la Russia su questioni internazionali
    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, crisi in Siria, Bashar al-Assad, Vladimir Putin, Emmanuel Macron, Siria, Francia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik