14:47 26 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 12°C
    Jen Psaki (foto d'archivio)

    Per ex portavoce del Dipartimento di Stato USA “Trump è caduto nella trappola di Putin”

    © Sputnik.
    Politica
    URL abbreviato
    171501222

    Durante il suo primo incontro con Vladimir Putin, il presidente Donald Trump "è caduto nella trappola" del capo di Stato russo. Questo parere è stato espresso in un articolo per la CNN dall'ex portavoce del Dipartimento di Stato Jen Psaki.

    "Proprio ora i russi hanno battuto il presidente degli Stati Uniti. Era prevedibile e Trump ha permesso che ciò accadesse", — ritiene l'ex diplomatica dell'amministrazione Obama.

    Secondo la Psaki, l'inquilino della Casa Bianca non si è preparato abbastanza per "l'evento diplomatico più importante di questa estate", l'incontro con il presidente russo.

    Ha ricordato che prima dell'incontro Mosca aveva reso pubblici i risultati che si aspettava dai colloqui tra i due leader.

    "La parte russa aveva fatto sapere di contare sul miglioramento delle relazioni tra i due Paesi, di voler conoscere meglio la politica degli Stati Uniti e discutere i problemi comuni come la minaccia del terrorismo. I russi hanno ottenuto vantaggi su tutti e tre i fronti," — è convinta la Psaki.

    Trump si è presentato ai colloqui senza un'agenda specifica, ha ricordato l'ex portavoce del Dipartimento di Stato. Secondo lei, il presidente degli Stati Uniti doveva "fare pressione" sulla sua controparte sul "tema dell'interferenza russa" nelle elezioni americane.

    La Psaki ha aggiunto che Trump ha perso l'occasione di mettere pressione sui russi. Ha inoltre fatto intendere che la Russia presumibilmente interferirà nelle elezioni dei governatori e dei membri del Congresso.

    "Invece di presentare le prove e spiegare chiaramente al presidente Putin la posizione sostenuta dai repubblicani, democratici e dalle principali agenzie di intelligence, Trump ha accettato le rassicurazioni di Putin, sorridendo ancora una volta davanti le telecamere. I russi hanno già le foto che sin da subito hanno diffuso in tutto il mondo e che dimostrano questo fatto,"- ha aggiunto la Psaki, riferendosi ovviamente alle foto ufficiali dell'incontro tra Trump e il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov alla Casa Bianca dello scorso maggio, diventate motivo di scandalo in America.

    Correlati:

    “Russia non cambierà politica su Ucraina e Siria per le sanzioni USA”
    Cybersicurezza, rappresentante USA all'ONU: “impossibile fidarsi della Russia”
    Trump ha rivelato il contenuto dei colloqui con Putin al G20 di Amburgo
    NYT: Putin e Trump hanno discusso per 40 minuti l’interferenza russa nelle elezioni USA
    WP: c’è la Russia dietro gli attacchi hacker alle centrali elettriche negli USA
    Tags:
    Russofobia, hacker, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Vertice G20 ad Amburgo (2017), Presidenziali USA 2016, CNN, Vladimir Putin, Donald Trump, Jen Psaki, Russia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik