17:47 08 Marzo 2021
Politica
URL abbreviato
615
Seguici su

L'Unione Europea non è pronta a commentare la dichiarazione che arrivano da Washington sul possibile nuovo attacco chimico da parte delle forze governative siriane, ha riferito il portavoce della Commissione Europea Margaritis Schinas.

"In questa fase non abbiamo nulla da dire sulla domanda da voi sollevata," — ha dichiarato Schinas ai giornalisti in risposta alla richiesta di commentare le dichiarazioni statunitensi.

In precedenza l'ufficio stampa della Casa Bianca aveva riferito che il presidente siriano Bashar Assad è in procinto di perpetrare un nuovo attacco chimico: in caso questo scenario si concretizzasse, il prezzo pagato dal governo siriano sarebbe stato alto.

Lo scorso 4 aprile l'opposizione siriana aveva denunciato 80 vittime e 200 feriti in un attacco con armi chimiche nel centro di Khan Shaykhun della provincia di Idlib. Era stato accusato l'esercito di Damasco, che a sua volta aveva respinto ogni addebito attribuendo la colpa ai ribelli e ai loro protettori. Le autorità siriane hanno sottolineato di non aver mai usato armi chimiche contro i civili e terroristi e che l'intero arsenale chimico è stato portato fuori dal Paese sotto il controllo dell'organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW).

Gli Stati Uniti, senza aver dimostrato la colpevolezza dei militari siriani e lasciando senza risposta gli appelli della Russia per condurre un'indagine approfondita, hanno bombardato la base militare siriana di Shayrat la notte del 7 aprile.

Secondo il Pentagono, sono stati sparati 59 razzi.

Come più tardi dichiarato dal presidente siriano Assad in un'intervista con Sputnik, l'attacco chimico era semplicemente un false flag per giustificare il bombardamento contro l'esercito della Siria.

Correlati:

Siria, Casa Bianca: Assad pronto a usare armi chimiche
Siria, Klintsevich: Usa preparano attacco a truppe siriane
Perché la verità sulla Siria non interessa ai media occidentali? Risponde analista tedesco
Assad: "Trump non ha linea, in USA tutti politici mentono e si piegano ad establishment"
Assad: Trump non ha mantenuto le promesse fatte in campagna elettorale
Hillary Clinton plaude decisione di Trump: "distruggere forze aeree di Assad"
Tags:
Politica Internazionale, Armi chimiche, crisi in Siria, Casa Bianca, Esercito della Siria, Commissione Europea, Unione Europea, Margaritis Schinas, Bashar al-Assad, Siria, UE, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook