06:57 24 Agosto 2017
Roma+ 17°C
Mosca+ 15°C
    Vladimir Putin e Barack Obama (foto d'archivio)

    Crisi in Siria, Putin svela retroscena sulla cooperazione con amministrazione Obama

    © AFP 2017/ Jewel Samad
    Politica
    URL abbreviato
    71505221

    Nell'intervista con il regista americano Oliver Stone, il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che la Russia e l'amministrazione dell'ex presidente statunitense Barack Obama erano vicini a raggiungere un accordo sulla Siria, ma all'ultimo momento Washington ha deciso di tirarsi indietro, probabilmente per ragioni politiche.

    La trascrizione dell'intervista di Stone a Putin è stata pubblicata negli Stati Uniti ieri. Le parole di Putin sono state tradotte in inglese.

    "Sapete, in realtà con l'amministrazione Obama avevamo quasi raggiunto un accordo per lavorare insieme sulla Siria," — ha detto Putin.

    "Avevamo discusso il coordinamento delle questioni relative alla sicurezza dei voli dei nostri aerei, ma purtroppo abbiamo fatto solo questo. Non siamo andati avanti. Eravamo in procinto di concordare azioni comuni, implicando la condivisione dei nostri dati sul dislocamento dei gruppi terroristici. Penso che avremmo fissato gli obiettivi contro cui combattere e avremmo concordato azioni comuni", — ha detto Putin.

    "Siamo stati molto vicini al raggiungimento di questo accordo, ma all'ultimo momento, suppongo per alcuni motivi politici, i nostri partner americani hanno rinunciato a questo progetto".

    Correlati:

    Obama preoccupato, “i repubblicani credono più a Putin che ai democratici”
    CNN sicura, Putin ha umiliato Obama non reagendo alle nuove sanzioni
    Putin: mi dispiace che l'amministrazione di Obama finisca il suo lavoro "in questo modo"
    Obama accusa Putin per i cyberattacchi e attacca la Russia: paese piccolo e debole
    Putin: “Obama è una brava persona”
    Tags:
    Terrorismo, Cooperazione, Cooperazione militare, crisi in Siria, Daesh, Oliver Stone, Vladimir Putin, Barack Obama, Siria, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik