Widgets Magazine
21:53 17 Settembre 2019
Manifestazione a Simferopoli per celebrare anniversario della riunificazione della Crimea con la Russia (foto d'archivio)

Kiev accusa la Russia di aver cambiato composizione etnica in Crimea

© Sputnik . Max Vetrov
Politica
URL abbreviato
13512
Seguici su

Il vice ministro ucraino dei Territori Occupati Georgy Tuka ha accusato la Russia di aver cambiato la situazione demografica in Crimea, si legge in un comunicato del dicastero.

Tuka sostiene che i militari russi si trasferiscono con le loro famiglie nella penisola per restare a lungo. Di conseguenze "si modifica la composizione etnica della regione."

Tuka ha osservato che agendo in questo modo la Russia "ripete le azioni dell'Unione Sovietica", sottolineando che questa situazione è "inaccettabile".

La Crimea è entrata a far parte della Russia a seguito dei risultati del referendum del marzo 2014, in cui il 96,77% degli elettori della penisola e il 95,6% di Sebastopoli ha votato a favore della riunificazione con la Federazione Russa.

Le relazioni tra la Russia e l'Occidente sono degradate per la riunificazione della Crimea e per il conflitto nella parte orientale dell'Ucraina. Nel luglio 2014 gli Stati Uniti e l'Unione Europea hanno introdotto sanzioni contro interi settori dell'economia russa dopo aver inizialmente adottato sanzioni individuali contro politici ed imprese. In risposta Mosca ha limitato le importazioni dei prodotti agroalimentari dai Paesi che hanno imposto le sanzioni.

Correlati:

Ambasciata ucraina a Londra indignata per riferimento del Daily Mail a Crimea russa
Il Daily Mail "ha riconosciuto" la Crimea come russa
“Redazioni dei media occidentali vietano ai giornalisti di recarsi in Crimea”
Crimea: centro mondiale di lingua russa
Tags:
URSS, Russofobia, Storia, Società, Georgy Tuka, Crimea, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik