12:11 31 Marzo 2020
Politica
URL abbreviato
5492
Seguici su

Il Cremlino è preoccupato dall'espansione della NATO verso i confini della Russia e adotterà misure per ristabilire l'equilibrio strategico. Lo ha affermato il portavoce di Putin Dmitry Peskov.

"A Mosca tradizionalmente ci sono diffidenza e preoccupazione a seguito del processo di espansione della NATO verso i nostri confini. Crediamo che questo minaccia la nostra sicurezza e l'equilibrio di potere nel continente eurasiatico," — ha osservato Peskov.

Ha fatto notare che la Russia sta prendendo "tutte le misure necessarie per riequilibrare la situazione e tutelare i propri interessi e la sicurezza nazionale."

In precedenza il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg aveva preso atto dell'unità del blocco militare occidentale in merito alla politica nei confronti della Russia.

Correlati:

Ucraina, approvata legge su ingresso nella Nato
Lavrov: attività NATO presso confine russo sono destabilizzanti
Lavrov accusa Alleanza Atlantica di aver violato Atto costitutivo Russia-NATO
Lituania, a giugno si terrà una vasta esercitazione militare della NATO
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Occidente, Difesa, Sicurezza, Cremlino, NATO, Dmitry Peskov, Paesi Baltici, Balcani, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook