Widgets Magazine
15:28 17 Ottobre 2019
Vertice G7 a Taormina

Diplomatico russo sul G7: “Occidente non riesce a valutare sobriamente la realtà”

© REUTERS / Jonathan Ernst
Politica
URL abbreviato
3151
Seguici su

Le dichiarazioni del G7 sulla possibilità di appesantire le sanzioni contro la Federazione Russa non hanno importanza, ha affermato il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov.

"I Paesi del G7 sono infettati dallo stesso virus di presunzione ed esaltazione dei propri approcci che impedisce a molti dei nostri partner in Occidente di valutare sobriamente la realtà," — ha detto Ryabkov

Secondo il diplomatico, la parte russa dichiara regolarmente che chiunque voglia davvero ottenere l'attuazione degli accordi di Minsk sull'Ucraina dovrebbe inviare segnali alle autorità di Kiev.

"Non possiamo fare nulla su quello che ci viene imposto come condizione in questa situazione. La Russia non è oggetto degli accordi Minsk, ha solo un ruolo da garante. Pertanto tutte le pretese su queste sanzioni dovrebbero essere rivolte su di sè. Per noi non hanno alcun valore, sono rivolte all'indirizzo sbagliato, tutto questo è fuori bersaglio," — ha detto Ryabkov.

Correlati:

Russia, parlamentare: dichiarazioni G7 sulla Siria fanno il gioco dei terroristi
Pechino delusa dalla posizione del G7 sul Mar Cinese Meridionale
Russia, parlamentare commenta decisione G7 su sanzioni alla Russia
G7, grave errore tenere fuori la Russia
“Il G7 di Taormina è inutile per la fine del mondo americano”
CNN: “nonostante previsioni le sanzioni non hanno messo in ginocchio la Russia”
Tags:
Accordi di Minsk, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, sanzioni antirusse, Vertice G7, G7, Sergey Ryabkov, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik