00:00 21 Novembre 2017
Roma+ 8°C
Mosca+ 1°C
    Donald Trump e Jared Kushner (foto d'archivio)

    “Genero di Trump ha proposto canale segreto di comunicazione con ambasciatore russo”

    © REUTERS/ Kevin Lamarque
    Politica
    URL abbreviato
    564428

    Il Washington Post afferma che l'ambasciatore russo negli Stati Uniti Sergey Kislyak ha discusso con il marito della figlia di Donald Trump la possibilità di creare un canale segreto e sicuro di comunicazione tra Mosca e Washington prima dell'insediamento. Allo stesso tempo il giornale non fornisce nessuna prova concreta.

    Riferendosi ad anonimi funzionari a conoscenza dei dati dei servizi segreti statunitensi, il Washington Post scrive che, all'inizio dello scorso dicembre durante un incontro con Kislyak nella Trump Tower di New York, Jared Kushner avrebbe proposto di creare un canale segreto di comunicazione tra Mosca e la squadra di Trump sfruttando le missioni diplomatiche russe negli Stati Uniti.

    L'incontro sarebbe avvenuto il 1° o 2 dicembre con la presenza dell'ex consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Michael Flynn, scrive il giornale notando che l'ambasciatore Kislyak era rimasto scioccato dalla possibilità di utilizzare l'Ambasciata o i Consolati russi per comunicare.

    In precedenza i media statunitensi avevano riferito che gli investigatori dell'inchiesta sui legami tra Trump e la Russia (Russiagate, ndr) si erano interessati alle informazioni relative agli incontri tra Kushner e il numero uno della banca d'affari russa Vnesheconombank Sergey Gorkov dello scorso dicembre. Inoltre per i media americani Kushner e l'ex consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Michael Flynn si erano incontrati con l'ambasciatore russo negli Stati Uniti Sergey Kislyak a New York nella Trump Tower.

    Secondo uno degli avvocati di Kushner, il suo cliente andrebbe "volontariamente al Congresso per condividere quello che sa su questi incontri e avrebbe fatto lo stesso se chiamato a testimoniare per qualsiasi indagine."

    Correlati:

    Caso Flynn e rapporti con Russia, per Trump è caccia alle streghe
    Cremlino d’accordo con Trump: campagna mediatica è “caccia alle streghe”
    Usa, commissione Senato: Continueremo indagine su Russiagate
    Trump attacca mezzi d'informazione: “gonfiate Russiagate e silenzio su scandalo Obama”
    Russia-gate, scende in campo anche la protagonista di "Sex and the City"
    Trump si schiera a difesa di sua figlia Ivanka: “orgoglioso di lei”
    Tags:
    politica interna, Russofobia, Ambasciata, Russiagate, Casa Bianca, Washington Post, mass media, Jared Kushner, Sergey Kislyak, Donald Trump, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik