05:29 23 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
1893
Seguici su

Il direttore della National Intelligence Daniel Coats ha affermato oggi di aspettarsi una Russia più aggressiva e imprevedibile nel 2017.

"Molto probabilmente nel 2017 la Russia sarà più aggressiva nelle relazioni internazionali, più imprevedibile nel suo approccio con gli Stati Uniti e più autoritaria nell'affrontare le questioni di politica interna," — ha affermato nell'audizione presso la commissione sulle forze armate del Senato statunitense.

Secondo lui, "incoraggiato dalle capacità di Mosca di influenzare gli eventi in Siria e l'ascesa di governi populisti e più filorussi in Europa, il presidente russo Vladimir Putin rischia di prendere misure attive per promuovere la Russia come superpotenza".

In precedenza commentando le accuse contro la Russia sull'aggressività, il presidente Vladimir Putin ha dichiarato che sono discorsi che vanno a vantaggio "di poveretti".

Putin ha sottolineato che le attività militari nel Mar Baltico della NATO sono molto più grandi rispetto a quelle russe. Ha inoltre ricordato che gli Stati Uniti spendono per la difesa più di tutti i Paesi del mondo.

Correlati:

Media: Putin in Francia come Pietro il Grande con l’obiettivo di rinsaldare le relazioni
Senatore americano John McCain insulta pubblicamente Lavrov e Putin
Forze missilistiche russe mostrano potenza di fuoco in attesa di grandi esercitazioni NATO
Rivista britannica deride “teorie cospirative e russofobia” di èlite liberali occidentali
Tags:
Politica Internazionale, Geopolitica, euroscetticismo, crisi in Siria, Senato degli USA, Servizi segreti USA, Dan Coats, Vladimir Putin, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook