23:12 24 Febbraio 2018
Roma+ 9°C
Mosca-14°C
    Sede dell'americana National Security Agency (NSA)

    Putin: Russia non c'entra nulla con i cyberattacchi nel mondo

    © AP Photo/ Charles Dharapak
    Politica
    URL abbreviato
    1181

    Gli attacchi hacker nel mondo destano preoccupazione; la fonte primaria dei virus dei recenti attacchi informatici sono gli Stati Uniti, è strano sentire di un legame tra questi attacchi e la Russia, ha dichiarato in una conferenza stampa durante la sua visita in Cina il presidente russo Vladimir Putin.

    L'attacco informatico su larga scala del 12 maggio ha colpito più di 200 milioni di utenti di 150 Paesi.

    "Nel complesso è allarmante, non c'è nulla di buono. Gli attacchi destano preoccupazione. Per quanto riguarda la fonte di queste minacce, a mio parere, la direzione della Microsoft ha dichiarato espressamente: la fonte primaria di questo virus sono le agenzie di intelligence degli Stati Uniti. La Russia non ha assolutamente nulla a che fare con questa storia, è strano sentire qualcosa di diverso,"- ha detto Putin.

    "A proposito, in questo modo si riflette una realtà di questo problema: si cerca il colpevole dove non c'è", — ha aggiunto il capo di Stato russo.

    Correlati:

    USA, riunioni d’emergenza alla Casa Bianca dopo attacco hacker
    Snowden commenta possibile coinvolgimento NSA nel massiccio attacco hacker nel mondo
    Per i media britannici “traccia russa” dietro grande cyberattacco nel mondo
    Tags:
    Informatica, Russofobia, Sicurezza, hacker, cyberattacchi, CIA, NSA, Servizi segreti USA, Microsoft, Brad Smith, Vladimir Putin, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik