10:00 17 Ottobre 2018
Moschea di Al-Aqsa a Gerusalemme

Ministero Esteri d'Israele convoca ambasciatore turco dopo parole Erdogan su Gerusalemme

© AFP 2018 / AHMAD GHARABLI
Politica
URL abbreviato
15210

Il ministero degli Esteri israeliano ha convocato l'ambasciatore turco Kemal Ökem per chiarimenti in merito alle recenti dichiarazioni del presidente turco Tayyip Erdogan contro lo Stato ebraico, segnala il quotidiano Jerusalem Post.

Nella giornata di ieri Erdogan aveva invitato i musulmani a "recarsi in visita il più spesso possibile alla Moschea di Al-Aqsa", che si trova sul Monte del Tempio a Gerusalemme, dal momento che "ogni giorno che Gerusalemme è occupata, è un insulto per la comunità islamica. Ha inoltre criticato il disegno di legge di Israele, che prevede di vietare il richiamo alla tradizionale preghiera dei musulmani a tarda notte e alla mattina presto.

"Coloro che violano sistematicamente i diritti umani nel proprio Paese, non devono dare lezioni all'unica democrazia della regione", — il giornale riporta le parole del portavoce del ministero degli Esteri israeliano Emmanuel Nahshon.

Correlati:

Siria, attacco Usa, Israele e Turchia sostengono decisione Trump
Media: Israele ha risarcito la Turchia per l’attacco alla “Flotta della libertà”
Il nuovo asse Israele Turchia Arabia Saudita
Per la Turchia ed Erdogan tempi difficili per alleanze con Israele e Arabia Saudita
Tags:
Islam, Democrazia, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Recep Erdogan, Gerusalemme, Medio Oriente, Israele, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik