Widgets Magazine
13:51 25 Agosto 2019
Manifestanti filo-governativi a Caracas (foto d'archivio)

Venezuela, presidente Maduro aumenta pensioni e salario minimo sullo sfondo delle proteste

© AFP 2019 / Ronaldo SCHEMIDT
Politica
URL abbreviato
682

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato l'ennesimo aumento del salario minimo nell'ordine del 60% sullo sfondo delle violente proteste che affliggono il Paese sudamericano.

Dal 1° maggio il salario minimo sarà di 65.021 bolivar al posto dei 40.638, mentre alle pensioni verranno accreditati in aggiunta 19.506 bolivar.

Questo aumento è il terzo dall'inizio dell'anno e avviene nel contesto di inflazione elevata. Il tasso di cambio del dollaro varia da quello ufficiale a quello del mercato nero, dove per acquistare il biglietto verde servono 4.200 bolivar.

Dal 4 aprile in Venezuela si svolgono manifestazioni di massa. Secondo gli ultimi dati, durante le manifestazioni di oppositori e sostenitori del presidente Maduro sono rimaste uccise circa 30 persone. Le proteste sono iniziate dopo la decisione della Corte Suprema che limita severamente le funzioni dell'opposizione nell'Assemblea nazionale.

Correlati:

Assad: Usa dietro i conflitti in Siria e Venezuela
Venezuela avvia iter per uscire da Organizzazione degli Stati americani
Crisi politica in Venezuela, Mosca avverte Occidente: non aggiungere benzina sul fuoco
DWN: i russi "congelano" il Venezuela con uno scenario ucraino
Tags:
politica interna, Economia, Società, Finanze, Proteste, Manifestazione, Nicolas Maduro, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik