11:41 22 Gennaio 2021
Politica
URL abbreviato
2144
Seguici su

La delegazione dell'opposizione anti-Assad ha fatto sapere che la Russia ha presentato proposte per creare zone di de-escalation e per l'invio sulla linea di contatto di soldati di Paesi non coinvolti in operazioni militari in Siria.

Lo ha dichiarato a Sputnik Fateh Hassoun, membro della delegazione siriana ai negoziati con Damasco e i rappresentanti della comunità internazionale.

"Ci sono proposte russe realizzabili per il rispetto del cessate il fuoco, creare zone di de-escalation e coinvolgere nuove pedine internazionali in questi accordi," — ha dichiarato l'interlocutore dell'agenzia.

"La proposta della Russia prevede lo schieramento di forze speciali nella linea di demarcazione tra le truppe governative e dell'opposizione appartenenti a Paesi che non sono coinvolti al momento nelle operazioni militari in Siria," — ha continuato il membro della delegazione.

Correlati:

Siria. Il caos americano sempre più incendiario
Erdogan non esclude di colpire di nuovo i curdi in Iraq e in Siria
Assad: Usa dietro i conflitti in Siria e Venezuela
Siria, Cremlino: La posizione di Putin su Assad rimane coerente
Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Opposizione siriana, negoziati intrasiriani, crisi in Siria, Fateh Hassoun, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook