Widgets Magazine
15:37 18 Settembre 2019
Presidente della Cina Xi Jinping

La Corea del Nord ignora richieste d’incontro dei diplomatici cinesi

© REUTERS / Gary Cameron
Politica
URL abbreviato
4154
Seguici su

La Corea del Nord ignora dal mese di aprile le richieste di dialogo dei rappresentanti cinesi. Dello sprezzante comportamento della Corea del nord nei confronti dei diplomatici cinesi è stato reso noto il giorno successivo, dopo che le autorità USA hanno riferito di aver convinto Pechino degli svantaggi della collaborazione con Pyongyang.

Come riferisce l'agenzia Bloomberg la Corea del Nord non ha risposto alle richieste del Ministro degli esteri Cinese Wang Yi e del rappresentante speciale per gli affari della penisola Coreana Wu Dawei di tenere un incontro. Gli interlocutori dell'agenzia hanno sottolineato che hanno cercato di organizzare i colloqui dopo che il leader cinese Xi Jinping ha incontrato il presidente degli USA Donald Trump nella sua tenuta Mar-a-Lago, in Florida.

La scorsa settimana Wu Dawei ha incontrato il suo omologo a Seoul, per discutere del programma nucleare e missilistico della Corea del Nord. Poi il diplomatico aveva programmato di andare a Pyongyang, ma la Corea del Nord non ha risposto alla sua richiesta, ha riferito ancora il 14 aprile l'agenzia Yonhap citando una fonte diplomatica.

È noto, come spesso i funzionari cinesi richiedano degli incontri ai loro colleghi della Corea del Nord e in quanti casi essi non ottengano risposta, sottolinea Bloomberg. Il Ministero degli esteri non ha risposto all'agenzia a queste domande.

Tuttavia, come sottolinea Bloomberg, alla parata militare del 15 aprile in Corea del Nord in onore del 105° anniversario di Kim Il Sung non era presente nessun rappresentante della Cina.

Bloomberg ritiene che Trump stia cercando di convincere il leader cinese a misure più drastiche contro la Corea del nord per impedire a Pyongyang lo sviluppo di armi nucleari e missili balistici avanzati. La Corea del Nord ottiene la maggior parte dei prodotti alimentari e di carburante dalla Cina, ma durante il governo di Xi Jinping i rapporti tra gli alleati si sono raffreddati. Dal suo arrivo al potere nel 2012, il presidente cinese non ha mai incontrato il capo della Corea del Nord faccia a faccia.

Il dialogo tra Pechino e Pyongyang si è ridotto dopo la morte nel 2013 dello zio dell'attuale leader nordcoreano Chang Sung-taek, espressosi a favore di una riforma in stile cinese e principale sostenitore della leadership cinese.

La scorsa settimana il Ministro degli esteri cinese ha esortato gli USA e la Corea del Nord ad allentare le tensioni, definendo la situazione "una tempesta che sta per esplodere". La parte cinese vuole che riprendano i negoziati sul programma nucleare della Corea del Nord, bloccati dal 2009.

Correlati:

Pechino rimane cauta riguardo il possibile conflitto con la Corea del Nord
Russia-Cina, Pechino prevede a maggio accordi alto livello
A Pyongyang bloccati aerei diretti in Cina e Russia con a bordo giornalisti
Sud Corea e USA minacciano in coro "potenti misure punitive" contro Pyongyang
Consigliere di Trump avverte: "da USA risposta al test missilistico di Pyongyang"
Tags:
Relazioni Internazionali, Diplomazia, Incontro, governo, Wang Yi, Wu Dawei, Donald Trump, Xi Jinping, Corea del Nord, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik