01:00 21 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 18°C
    Base siriana di Shayrat

    Siria invita gli ispettori dell'OPAC nella base di Shayrat colpita dai missili USA

    © Sputnik. Mikhail Voskresenskiy
    Politica
    URL abbreviato
    71079251

    La Siria ha invitato l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC, acronimo inglese OPCW) per verificare se ci sono questo tipo di armi nella base di Shayrat bombardata dagli Stati Uniti, ha dichiarato il rappresentante permanente della Siria alle Nazioni Unite Bashar al-Jaafari.

    "All'interno di una cooperazione trasparente che prosegue con l'OPCW, il mio Paese ha davvero ha inviato una lettera al direttore dell'organizzazione con l'invito a mandare una missione neutrale, professionale e imparziale a Khan Shaykhun e nella base aerea di Shayrat per determinare esattamente quello che è successo in modo univoco e trasparente. La Siria esprime la propria disponibilità a fornire l'accesso alla missione nella base di Shayrat per determinare se sia stato usato il sarin e se vi siano delle scorte," — ha detto al-Jaafari.

    Allo stesso tempo l'accesso della missione a Khan Shaykhun dovrebbe essere garantito dai terroristi di "Al-Nusra", che controllano la città.

    L'opposizione siriana aveva denunciato 80 morti e 200 feriti in un attacco con armi chimiche nella provincia di Idlib il 4 aprile ed aveva accusato le truppe governative, che a loro volta hanno fermamente escluso il coinvolgimento in questa azione, scaricando la colpa sugli islamisti e i loro protettori. Nella notte del 7 aprile l'esercito statunitense ha lanciato un attacco missilistico contro la base aerea di Shayrat, sostenendo senza prove che l'attacco chimico era partito da questa struttura.

    Correlati:

    Perché la verità sulla Siria non interessa ai media occidentali? Risponde analista tedesco
    American Conservative: i media spingono Trump verso la guerra
    Steven Cohen: “media americani spingono Trump verso il conflitto con la Russia”
    “Le azioni di Trump in Siria complicheranno la lotta contro l'ISIS”
    Attacco chimico, Russia aspetta le prove degli Stati Uniti sulla colpevolezza di Assad
    Tags:
    Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Giustizia, Opposizione siriana, Armi chimiche, crisi in Siria, Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche - OPAC, Bashar Jaafari, Bashar al-Assad, Idlib, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik