04:07 18 Dicembre 2017
Roma+ 5°C
Mosca+ 1°C
    Caccia russo Su-35 durante raid in Siria (foto d'archivio)

    Cremlino: dopo raid USA cresciuti rischi di scontro tra forze russe e americane in Siria

    © Foto: Ministry of Defence of the Russian Federation
    Politica
    URL abbreviato
    32693

    "Sullo sfondo del raid americano difficilmente si può parlare di un certo aumento dei rischi: il rischio è aumentato in modo significativo," - ha sottolineato Dmitry Peskov in risposta alla domanda se la sospensione del memorandum di cooperazione tra Russia e Stati Uniti sulla Siria aumenti il rischio di scontri tra le forze russe e americane.

    Alla richiesta di chiarire se la Russia prenda in considerazione la possibilità di difendere le strutture militari delle forze armate siriane mediante il contingente russo di stanza in Siria, il portavoce del Cremlino ha detto che questa domanda dovrebbe essere indirizzata al ministero della Difesa.

    "E' una domanda da indirizzare ai rappresentanti del dicastero militare. Ripeto, le forze armate russe di stanza in Siria si trovano nel Paese legittimamente dal punto di vista del diritto internazionale, dal momento che c'è una richiesta delle legittime autorità siriane. Continuano a realizzare l'operazione e fanno tutto ciò che è necessario per svolgere i compiti assegnati dal comandante supremo delle forze armate, il presidente Putin, "- ha dichiarato Peskov.

    "L'obiettivo principale è quello di aiutare le forze armate siriane nella lotta contro il terrorismo. E' scontato il fatto che non sappiamo gli obiettivi che persegue Washington, prendendo queste decisioni sui raid, ma è chiaro che i loro bombardamenti fanno il gioco di ISIS, Al-Nusra e di altre organizzazioni terroristiche. In questo senso possiamo esprimere il nostro rammarico," — ha dichiarato ai giornalisti Peskov, rispondendo alla domanda se le azioni degli Stati Uniti possono rafforzare le azioni degli islamisti o possono provocare un rafforzamento della presenza militare russa.

    Correlati:

    Ministero Difesa russo: solo 23 missili su 59 hanno colpito la base militare siriana
    Lavrov: “raid USA utile solo a chi vuole cambio di potere in Siria e sabotare la pace”
    Hillary Clinton plaude decisione di Trump: "distruggere forze aeree di Assad"
    Siria, forze filo-Assad: raid USA è violazione del diritto internazionale
    Reazione di Putin al raid americano in Siria: “aggressione contro Stato sovrano”
    Attacco Usa in Siria: Tillerson: nessun contatto con Mosca né prima né dopo
    Attacco USA contro base dell'esercito siriano
    Siria, attacco Usa, Israele e Turchia sostengono decisione Trump
    Russia sospende memorandum di cooperazione sulla Siria con gli USA
    Tags:
    guerra, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, crisi in Siria, Casa Bianca, Esercito della Siria, esercito USA, Esercito russo, Cremlino, Donald Trump, Bashar al-Assad, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, Siria, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik