12:07 16 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Il premier israeliano Benjamin Netanyahu

    Siria, attacco Usa, Israele e Turchia sostengono decisione Trump

    © REUTERS/ Ronen Zvulun
    Politica
    URL abbreviato
    17419

    La Turchia ritiene giusto l’attacco Usa contro la base militare aerea siriana. Lo ha detto il vice Primo Ministro turco, Numan Kurtulmus.

    "Il regime di Assad deve essere punito", ha detto Kurtulmus ai media locali a proposito del lancio di 59 missili Tomahawk statunitensi contro l'aerodromo militare di Ash Sha'irat, che si trova a circa 40 chilometri da Homs.

    Anche Israele sostiene l'attacco missilistico condotto dagli Stati Uniti. Lo ha detto il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu.

    "Sostiamo pienamente la decisione del presidente e ci auguriamo che questo fermo segnale di reazione alle azioni orribili del regime di Assad risuonerà non solo a Damasco, ma anche a Teheran, Pyongyang e altrove. Trump ha lanciato un messaggio forte e chiaro: l'uso e la diffusione di armi chimiche non saranno tollerati", ha detto lui.   

    Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che l'attacco è una risposta all'uso di armi chimiche a Idlib di cui Washington accusa il governo siriano.

    Correlati:

    Reazione di Putin al raid americano in Siria: “aggressione contro Stato sovrano”
    Raid USA contro esercito siriano, Pentagono dichiara di aver avvertito la Russia
    Attacco USA contro base dell'esercito siriano
    Idlib, Putin a Netanyahu: accuse alla Siria sono infondate
    Tags:
    Crisi in Siria, Numan Kurtulmus, Benjamin Netanyahu, Israele, Siria, Turchia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik