14:26 15 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
12719
Seguici su

Il disgelo nei rapporti tra Washington e Mosca sembra alle spalle e si registrano toni sempre più duri. Questo momento può essere un punto di svolta per il futuro dei rapporti tra Russia e Stati Uniti, ha dichiarato l'analista Stefan Meister in un'intervista con la rivista tedesca Focus.

Secondo l'opinionista, Donald Trump è schiacciato da una forte pressione politica interna, in questo modo in questo momento dimostrare il pugno di ferro è più importante per lui rispetto all'instaurazione dei rapporti con la Russia.

Il segretario di Stato americano Rex Tillerson aveva pubblicamente esortato la NATO a discutere le possibili risposte contro "l'aggressione russa", scrive la rivista tedesca Focus. L'esperto di Russia Stefan Meister vede questo episodio come un punto di svolta nelle relazioni tra Washington e Mosca.

Secondo l'esperto, il Cremlino inizialmente confuterà ogni accusa e osservazione con moderazione, mentre in futuro userà repliche più decise alle dichiarazioni ostili d'oltreoceano per esprimere più chiaramente la propria posizione.

"Ma Putin non prenderà misure militari. A Mosca sanno che relativamente alla Russia, Trump è sotto pesanti pressioni politiche interne, la sua retorica sarà più dura," — ritiene Meister.

A suo avviso il Cremlino ha finora risposto alle accuse sui cyberattacchi relativamente in modo pacato e moderato, in quanto sperava in un miglioramento delle relazioni. Le dichiarazioni di Tillerson possono essere un punto di svolta, se seguiranno una reazione decisa, suppone l'esperto.

Allo stesso tempo ha sottolineato che non è ancora arrivato il momento per un aumento significativo del contingente della NATO al confine con la Russia: Trump non vuole investire nella difesa europea, ma si è concentrato sulla Cina. Ci sarà una dimostrazione di forza solo se le tensioni continueranno ad aumentare, ritiene Meister.

Vladimir Putin si trova di fronte al fatto che Trump potrebbe essere più intransigente di Obama, pertanto ha ridotto significativamente il livello di aspettative in politica estera.

Allo stesso tempo i rischi per la Russia che arrivano da Trump sono relativamente piccoli, dal momento che il presidente degli Stati Uniti non si preoccupa della democratizzazione e si concentra sulla Cina, afferma sicuro l'esperto tedesco.

Correlati:

Portavoce del Cremlino rivela in cosa sono simili Putin e Trump
Russiagate, senatori USA dicono no all'immunità per Flynn
Caso Flynn e rapporti con Russia, per Trump è caccia alle streghe
Gli americani sono diventati zombie che credono alla propaganda russa?
NATO, Tillerson preannuncia a sorpresa discussione azioni contro "l'aggressione russa"
Mosca risponde alle parole del segretario di Stato USA “sull'aggressione russa”
Tags:
Dialogo, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Casa Bianca, Cremlino, NATO, Rex Tillerson, Donald Trump, Vladimir Putin, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook