15:48 26 Febbraio 2020
Politica
URL abbreviato
36453
Seguici su

Con le loro dichiarazioni e azioni, le forze esterne non dovrebbero aggiungere "benzina sul fuoco" sulla crisi politica venezuelana, ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

Ha riferito che a Mosca parte dal presupposto che "qualsiasi decisione delle autorità e delle forze politiche e sociali dovrebbe attenersi alla Costituzione del Paese ed essere conforme ad essa."

Secondo la portavoce del dicastero diplomatico russo, occorre instaurare un dialogo politico interno costruttivo per evitare un'ulteriore escalation del confronto.

"Sottolineiamo ancora una volta: è imperativo che la logica del dialogo superi la logica del confronto. Le forze esterne non dovrebbero con le loro dichiarazioni e azioni aggiungere "benzina sul fuoco" tra le parti in conflitto in Venezuela. Siamo convinti dell'inviolabilità del principio della non ingerenza negli affari interni e della correttezza delle sagge parole di uno dei grandi politici sudamericani: "il rispetto dei diritti degli altri è la pace," — ha sottolineato la Zakharova.

Correlati:

Venezuela: Parlamento approva mozione contro il presidente Maduro
Presidente Venezuela spera in ritiro USA da Siria, Iraq e Libia
Venezuela, amb. russo: Mosca pronta a contribuire a risolvere crisi politica
Presidente Venezuela accusa gli USA nell'allontanamento di Rousseff
Venezuela, lo stato di emergenza al vaglio del Parlamento
Tags:
Dialogo, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, crisi, Il Ministero degli Esteri della Russia, Maria Zakharova, Nicolas Maduro, Venezuela, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook