04:49 23 Giugno 2018
Bandiera turca

Turchia allarmata da foto nei social network di soldati russi con i curdi in Siria

CC BY-SA 2.0 / KLMircea / Bosphorus Bridge and Turkish Flag
Politica
URL abbreviato
8325

Il dicastero diplomatico di Ankara ha espresso profonda preoccupazione al rappresentante ad interim degli affari della Russia in Turchia Sergey Panov, ha riferito l'agenzia Anadolu citando fonti diplomatiche.

Il motivo dello sgomento dei funzionari turchi è stata la pubblicazione sui social network di militari russi, compresi ufficiali, insieme con i membri della milizia curda siriana del Partito dell'Alleanza Democratica (PYD).

Nelle foto si vedono soldati russi con i simboli del YPG (forze di autodifesa curde siriane) e del YPJ (unità di combattenti donne curde). Le foto sono state scattate durante gli eventi per la festa del Nawrūz.

"Tiene l'emblema del YPG uno dei generali russi. Al ministero degli Esteri turco hanno dichiarato a Panov che Mosca è ben consapevole della posizione di Ankara sui curdi del PYD, questo spiega le preoccupazioni delle autorità turche in relazione con le fotografie," — ha riferito l'agenzia di stampa turca.

Qualche giorno fa lo Stato Maggiore turco aveva segnalato la morte di un proprio soldato, colpito da un cecchino nel territorio controllato dalle forze di autodifesa dei curdi siriani.

Dopo questo incidente, Panov è stato invitato al ministero degli Esteri turco. Secondo il portavoce del dicastero turco, il territorio controllato dai ribelli è di responsabilità della Russia in relazione all'osservanza del cessate il fuoco in Siria. Ankara ha ribadito di aspettarsi da Mosca la chiusura della sede di rappresentanza dei curdi del PYD in Russia.

Al ministero degli Esteri russo hanno riferito che nella conversazione di Panov con i partner turchi si è parlato della situazione attuale in Siria.

Correlati:

Siria, la Turchia non parteciperà alla liberazione di Raqqa al fianco dei curdi
Siria, Turchia: Abbiamo differenze con Russia su curdi e soluzione crisi
Siria, Mosca sostiene partecipazione dell’opposizione e dei curdi ai negoziati di Ginevra
Curdi siriani: in un anno liberati dall'IS 15mila chilometri quadrati
Tags:
Curdi, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, crisi in Siria, Sergey Panov, Siria, Turchia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik