Widgets Magazine
10:33 24 Settembre 2019
Donald Trump

Casa Bianca: Trump contrastato dall'interno dello Stato americano

© REUTERS / Joshua Roberts
Politica
URL abbreviato
17216
Seguici su

La Casa Bianca è convinta che il presidente Trump sia combattuto dall'interno della macchina governativa americana, formata dai molti burocrati nella pubblica amministrazione sleali al presidente e presumibilmente pronti a sabotare le sue iniziative, ha riferito il portavoce del presidente americano Sean Spicer.

Alla domanda se "l'altro Stato" cerca di deporre Trump, Spicer ha detto: "senza dubbio."

Secondo Spicer, nell'arco di 8 anni alcuni funzionari dell'amministrazione Obama sono riusciti a "mettere radici" nella macchina governativa americana.

Trump si è più volte scontrato con le forze di sicurezza, i cui dipendenti hanno passato diverse informazioni riservate ai mezzi d'informazione in relazione ai contatti dei rappresentanti della nuova amministrazione con i diplomatici di altri Paesi. Trump ha definito "criminali" le fughe di notizie ed ha promesso di punire i responsabili.

Nel frattempo il procuratore generale e segretario del Dipartimento di Giustizia Jeff Sessions ha chiesto le dimissioni di 46 procuratori federali a lui subordinati nominati dal precedente presidente Barack Obama, si legge in un comunicato stampa del Dipartimento di Giustizia.

"Come nei casi precedenti di passaggio di potere, molti procuratori federali nominati dalla precedente amministrazione hanno lasciato il Dipartimento di Giustizia. Il procuratore generale ha ora chiesto ai restanti 46 procuratori federali nominati dall'ex presidente Obama di rassegnare le dimissioni per garantire la transizione temporanea del potere," — si legge nel comunicato.

Correlati:

Tribunale di Seattle blocca decreto migratorio, Casa Bianca pronta a battaglia legale
Mosca: “vergognose” le illazioni su legami tra procuratore generale USA e ambasciatore
Trump accusa Obama: “mi ha spiato prima delle elezioni”
Portavoce di Obama smentisce le accuse di Trump sulle intercettazioni telefoniche
FBI dice no a Casa Bianca per fermare indiscrezioni ai media su legami tra Trump e Russia
Tags:
politica interna, Giustizia, Casa Bianca, Servizi segreti USA, Jeff Sessions, Sean Spicer, Donald Trump, Barack Obama, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik