Widgets Magazine
02:36 12 Novembre 2019
Ministro degli Esteri della Polonia Witold Waszczykowski

Polonia giura di far saltare la votazione del presidente del Consiglio d'Europa

© AFP 2019 / DPA/Michael Kappeler
Politica
URL abbreviato
323
Seguici su

Varsavia farà di tutto per evitare l'elezione del presidente del Consiglio d'Europa perché ritiene il voto prematuro, ha dichiarato il ministro degli Esteri polacco Witold Waszczykowski.

Secondo le attese, al vertice UE di oggi e domani i leader europei rieleggeranno l'ex primo ministro della Polonia ed ex leader del maggiore partito di opposizione, "Piattaforma Civica" Donald Tusk per un nuovo mandato. Al momento il termine dell'incarico è fissato al 31 maggio.

"Abbiamo dato un segnale alla parte tedesca: scegliere oggi il presidente del Consiglio non è necessario. Se non ci sono obiezioni, se ci sono altri candidati, perché forse qualcuno spinge Donald Tusk, rinvieremo la questione. Il suo mandato scade alla fine di maggio, pertanto ci sono più di 2 mesi e mezzo per fare le valutazioni e mettere a punto la procedura (di votazione, ndr). Non serve correre," — ha detto il capo della diplomazia polacca Waszczykowski in una trasmissione sul canale TVN24.

Il ministro ha chiarito che al momento non è chiara la procedura di elezione. "Si parla di votazione e allo stesso tempo in precedenza si diceva che il voto doveva essere evitato e arrivare consensualmente ad un nome. Non è chiaro chi deve nominare il candidato, se si deve autonominare o dovrebbe essere scelto dalla presidenza o da qualsiasi Paese membro della UE", — ha dichiarato il ministro degli Esteri polacco.

Secondo lui, la Polonia farà di tutto "per non votare."

Il ministero degli Esteri polacco aveva dichiarato sabato che il candidato ufficiale di Varsavia alla presidenza del Consiglio d'Europa sarebbe stato l'eurodeputato Jacek Saryusz-Wolski. Inoltre il partito al governo "Legge e Giustizia" ha adottato una risoluzione che chiede al vicepresidente del partito, la premier Beata Szydlo, di opporsi alla rielezione di Tusk.

Correlati:

Paesi dell'Europa dell'Est trovano accordo per dichiarazione comune sul futuro della UE
Klintsevich: in Polonia non escludono la forza per risolvere conflitto con l'opposizione
Polonia, scontri tra manifestanti e polizia davanti al Parlamento
Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Consiglio d'Europa, Unione Europea, Jacek Saryusz-Wolski, Beata Szydlo, Witold Waszczykowski, il ministro degli Esteri polacco, Donald Tusk, Polonia, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik