01:56 19 Ottobre 2018
President Donald Trump points to a supporter after speaking at the Conservative Political Action Conference (CPAC), Friday, Feb. 24, 2017, in Oxon Hill, Md.

La Casa Bianca smentisce informazioni sull'incontro di Trump con Kislyak

© AP Photo / Alex Brandon
Politica
URL abbreviato
160

Le informazioni riportate dai media americani sull'incontro di Donald Trump con l'ambasciatore russo a Washington Sergei Kislyak ad aprile 2016 non sono vere.

Lo riferisce al giornale Huffington Post la vice portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders. A maggio dello scorso anno, scrive il corrispondente del Wall Street Journal Damian Paletta, Trump ha incontrato Kislyak e altri tre ambasciatori all'albergo Mayflower a Washington al ricevimento organizzato dal centro di ricerca della rivista National Interest. 

Secondo Sanders, Trump è rimasto al ricevimento circa cinque minuti,  poi è salito sul palco per il discorso. "Non ricordiamo a chi ha potuto stringere la mano al ricevimento. Inoltre, non ci assumiamo la responsabilità per la selezione degli ospiti. Quelli che parlano di "incontro", lo fanno in malafede e mentono alle persone" ha detto.

Il direttore del centro di National Interest, il politologo americano Dmitry Simes, ha sottolineato che per Trump non era comunque possibile parlare con l'ambasciatore.  "Sulla base di quello che ho visto, riferisco che al ricevimento Trump era accompagnato da uomini dei servizi segreti, si  è diretto nella zona di attesa dietro le quinte, non aveva la minima possibilità di parlare con Kislyak faccia a faccia".

Secondo l'analista, dopo il discorso Trump è tornato nella sala d'attesa, poi ha lasciato l'albergo. Non aveva tempo per un incontro personale con qualcuno, tutti i suoi movimenti erano controllati dal personale dei servizi segreti.

In precedenza, il Washington Post ha riferito che nel 2016 il procuratore generale USA Jeff Sessions ha parlato due volte con l'ambasciatore russo mentre era senatore e sosteneva la campagna elettorale di Trump. Il senatore non ha riferito di queste conversazioni. I leader dei democratici alla camera dei rappresentanti e al Senato, Nancy Pelosi e Schumer, hanno chiesto le dimissioni del procuratore generale. Sessions ha detto che non ha discusso con i rappresentanti russi delle elezioni.

Correlati:

Usa-Russia, Kislyak: Avremo più contatti dopo approvazione Tillerson
Politico: ecco chi poteva intercettare conversazioni telefoniche di Trump
Lavrov accusa i servizi segreti USA di intercettare l'ambasciatore russo a Washington
Tags:
Incontro, incontro, Elezioni, Congresso, Sergey Kislyak, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik