14:43 25 Febbraio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-13°C
    Tribunale internazionale dell'Aja

    Quali possibilità ha l'Ucraina di vincere la battaglia legale all'Aja contro la Russia?

    © AFP 2018/ Martijn Beekman
    Politica
    URL abbreviato
    10123

    La causa dell'Ucraina contro la Russia presso la Corte Internazionale di Giustizia dell'Aja potrebbe ritorcersi contro a Kiev, ritengono gli esperti e politici russi di politica internazionale intervistati dal giornale "Izvestia".

    Il presidente della commissione Esteri della camera alta del Parlamento russo Konstantin Kosachev è convinto che Mosca abbia buone possibilità di vincere la causa. Tuttavia la battaglia legale può richiedere diversi anni, ha sottolineato il parlamentare.

    E' importante capire che l'azione legale non è qualcosa del diritto internazionale, ma ha un carattere pseudo politico, ha osservato il senatore.

    Il membro del consiglio per le questioni giuridiche internazionali del ministero degli Esteri russo, il dottore in legge Vladimir Kotlyar, ritiene che la causa intentata da Kiev possa ritorcersi in una perdita di immagine per l'Ucraina, perché durante il processo verrà dimostrata l'illegittimità delle accuse.

    "La Russia ha buone possibilità di confutare tutti questi teoremi, che Kiev porta avanti da diversi anni," — ha affermato Kotlyar.

    Kamil Bekyashev, membro permanente della Corte di Giustizia internazionale delle Nazioni Unite e membro dell'Arbitrato dell'Aja, ha sostenuto che la causa di Kiev sia contraria al diritto internazionale e si tratti di una montatura.

    "La Russia non ha mai violato le convenzioni. L'Ucraina non può mostrare esempi di violazioni. L'azione legale di Kiev è destinata al fallimento", — ha dichiarato il giurista.

    A gennaio l'Ucraina ha presentato alla Corte Internazionale dell'Aja una denuncia, in cui si sostiene che la Russia abbia violato due convenzioni: sulla lotta per il finanziamento del terrorismo e quella contro la discriminazione razziale. Il ministero degli Esteri russo a sua volta ha dichiarato che Kiev non ha fornito riscontri a questa ricostruzione.

    Correlati:

    Si è aperto il processo alla Corte dell’Aia tra Ucraina e Russia
    L'integrazione europea non ha funzionato: la Russia è ancora il primo partner dell'Ucraina
    Kiev ha perso 15 miliardi $ e vuole perderne ancora: Mosca commenta blocco nazionalisti
    Per Kiev l'unica alternativa al carbone del Donbass è la Russia
    Ucraina, premier Groisman: “acquisteremo il carbone da Russia o USA”
    I tatari di Crimea non vogliono trasferirsi in Ucraina
    Tags:
    Politica Internazionale, Giustizia, Corte penale internazionale, Crimea, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik